Catania-Milan 1-1: i siciliani sono ormai un tabù per il diavolo



Catania e Milan si sono incrociati per la quarta volta in questa stagione, il teatro della sfida è stato lo stadio Massimino. Il bilancio finora è stato nettamente a favore dei rossazzurri, due vittorie in Coppa Italia e un pareggio nella sfida dell'andata di campionato. I ragazzi di Ancelotti neanche stasera sono riusciti a superare gli etnei, il risultato di 1-1, maturato grazie ai gol di Pato prima e Spinesi poi, è comunque quello più giusto per quanto visto in campo. (Fotogallery - Video)

Alle 20 e 30 si scende in campo, entrambe le squadre presentano un undici inedito a causa di vari problemi che gli allenatori hanno dovuto affrontare. Per il Catania Baldini ha optato per una difesa a cinque con Sardo, Silvestri, Stovini, Vargas e l'esordiente Silvestre, ex centrale del Boca Juniors; a centrocampo troviamo il collaudato trio composto da Baiocco, Edusei e Colucci; in attacco a sorpresa manca Spinesi, a lui sono stati preferiti Mascara e Martinez. Ancelotti invece risponde con Kalac tra i pali difeso da Cafu, Maldini, Bonera e Favalli (importanti le assenze di Nesta e Kaladze); a centrocampo chance per Emerson al posto di Pirlo, coadiuvato da Brocchi, Ambrosini e Seedorf; in attacco il duo composto da Pato e Inzaghi.

Il primo tempo non verrà ricordato certo per la spettacolarità, tuttavia non è mancata l'intensità. La prima è unica occasione degna di nota arriva al 32' quando Pato serve bene Seedorf in mezzo ma l'olandese non è lesto a concludere e si fa bloccare da Edusei e Polito. Tre minuti dopo l'occasione buona potrebbe capitare sui piedi di Pippo Inzaghi, ma l'attaccante, solo davanti a Polito, sbaglia il controllo. Il Catania non si rende pericoloso ma ha il gran merito di controllare bene i rossoneri, il pressing degli uomini di Baldini non permette ai milanisti di ragionare e a centrocampo, si vede che Emerson, seppur bravo in copertura, non è certo Pirlo. I siciliani nella prima frazione di gara riescono solo a farsi vedere con un paio di conclusioni da lontano, va comunque fatto un plauso a Martinez che è bravo a tenere la palla in avanti.

La ripresa continua a non regalare grosse emozioni anche se il Catania prova a fare qualcosa di più. Come però spesso accade nel calcio il gol arriva quando meno te lo aspetti e a illuminare la notte del Massimino ci pensa Pato. Il brasiliano si libera di due avversari e dai 25 metri lascia partire una precisa conclusione che si infila nell'angolo alla sinistra di Polito. Baldini capisce che è ora di cambiare e inserisce Spinesi al posto di Sardo e la scelta si dimostra vincente. Passano solo quattro minuti e l'attaccante pisano anticipa tutti di testa e spinge il pallone alle spalle di Kalac, bellissimo il cross di un Vargas che ha acquisito intraprendenza con il passaggio alla difesa a quattro.

Un minuto prima del pareggio catanese era andato in rete anche Inzaghi ma De Marco ha annullato per fuorigioco. Anche il conto dei gol non validi torna in parità al 68', Silvestri segna ma commette fallo su Bonera. In questa speciale classifica i siciliani vanno anche in vantaggio dieci minuti dopo, quando a vedersi annullare il gol per fuorigioco questa volta e Colucci. Ancelotti prova a cambiare l'inerzia del match con un paio di cambi, entrano Gilardino e Gattuso al posto di Inzaghi e Brocchi, ma di fatto non cambia nulla. La partita procede avanti senza grosse emozioni e si nota la stanchezza delle squadre in campo e un certo affanno difensivo dei rossoneri. De Marco fischia la fine della partita dopo cinque minuti di recupero.

Alla fine il pareggio, come detto, è il risultato più giusto. Per il Catania è un punto d'oro considerando anche che la squadra di Baldini non andava a punti dal 27 gennaio in occasione del pareggio a reti bianche contro il Parma. Il Milan si ferma nella sua corsa per un posto in Champions League, la vittoria della Fiorentina nel derby contro il Livorno gli fa perdere di nuovo il contatto con il quarto posto. La prossima giornata che vedrà tutte le dieci partite alla domenica pomeriggio vedrà il Catania impegnato a Livorno in un delicato scontro salvezza; il Milan invece riceverà in casa la Lazio e non potrà permettersi un ulteriore passo falso.

CATANIA-MILAN 1-1

CATANIA: Polito; Silvestre, Silvestri, Stovini; Sardo (Spinesi dal 14’ s.t.), Baiocco, Edusei, Colucci, Vargas; Mascara, Martinez (Alvarez dal 39’ s.t.). A disposizione: Bizzarri, Terlizzi, Sabato, Biagianti, Izco. All. Baldini.

MILAN: Kalac; Cafu (Oddo dal 22’ s.t.), Bonera, Maldini, Favalli; Ambrosini, Emerson, Brocchi (Gattuso dal 34’ s.t.); Seedorf; Inzaghi (Gilardino dal 32’ s.t.), Pato. A disposione: Fiori, Simic, Gourcoff, Paloschi. All. Ancelotti.

ARBITRO: De Marco di Chiavari.
AMMONITI: Stovini, Favalli, Colucci, Baiocco, Brocchi, Gattuso, Cafu e Silvestri.



Le migliori immagini di Catania-Milan










  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: