Totti e Mexes: "Tutta colpa di Rosetti"

Sia il capitano dei giallorossi, Francesco Totti, che il protagonista dell'episodio più contestato del big match di ieri sera tra Inter e Roma, Philippe Mexes, concordano con molti tifosi romanisti sul fatto che il maggior responsabile del mancato successo della propria squadra sia stato il direttore di gara Rosetti. Il difensore francese ha infatti dichiarato:

Non ho mai visto un'ammonizione così assurda come la prima che ho ricevuto. Crespo, poi, non l'ho neanche toccato: non meritavo questa espulsione.

Dello stesso avviso Totti, apparso molto deluso e amareggiato, che però conserva anche un minimo di speranza per quanto riguarda la lotta per il titolo, sostenendo:

Per quanto fatto, la mia Roma merita un 8, ma noi dobbiamo vincere, altrimenti è tutto inutile. L'arbitro fino a 15-20 minuti dalla fine aveva diretto bene, peccato per l'espulsione di Mexes: lì ha rovinato tutto, ha perso la conduzione della gara. Burdisso meritava il rosso, aveva fatto 2-3 falli, il più clamoroso su Taddei. [...] Ora è dura ma non è finita, questo non era l'ultimo treno utile. Marzo, per noi, è un mese decisivo.

  • shares
  • Mail
74 commenti Aggiorna
Ordina: