Roma-Manchester United 0-2. Troppo netto il divario, gli inglesi ottengono il massimo con il minimo sforzo


10 calci d'angolo ad 1 per la Roma, un buon possesso palla per tre quarti di gara, tre o quattro ghiotte occasioni non sfruttate. Contro qualunque altra squadra "normale" la Roma, con questi numeri, avrebbe ottenuto almeno il pareggio. Contro una squadra come il Manchester United serve ben altro. Clamoroso il goal sbagliato a due metri dalla porta da Panucci; certi errori , in partite del genere, contano moltissimo. (Foto - Video)

Gli inglesi segnano nel finale del primo tempo, al primo tiro in porta con un'incornata del solito Cristiano Ronaldo e raddoppiano quando si stava esaurendo il momento migliore dei giallossi, al 21esimo del secondo tempo. Il secondo goal è un regalo della incerta difesa giallorossa (Doni riesce a malapena a sfiorare un tiro cross che finisce sui piedi di un Panucci imbambolato: Rooney ringrazia e insacca).

Il finale è un inno alla rassegnazione per la Roma che non riesce a reagire, il Manchester potrebbe dilagare in contropiede con la velocità di Cristiano Ronaldo e la furbizia di Rooney ma il risultato resta invariato. Spalletti, a fine partita, è amareggiato. Pizarro rimprovera Cristiano Ronaldo di eccessiva buffoneria. Così il tecnico giallorosso:


Loro sono stati fortunati ma non dobbiamo demoralizzarci e proveremo a ribaltare il risultato a Manchester. Due goal in trasferta li abbiamo già fatti quest'anno. Non ho nulla da rimproverare alla mia squadra, tranne i minuti seguenti allo 0-2. In quel frangente ci siamo disuniti, c'è stata una botta psicologica.

Pizarro accusa C. Ronaldo ("E' un grande campione ma fa troppi dispetti in campo, al ritorno avremo sicuramente qualcosa da dirci..."), Alex Ferguson è ovviamente soddisfatto:


Non poteva andare meglio, anche se devo ammettere che siamo stati fortunati dopo l'1-0, quando la Roma ha cominciato a macinare gioco. A quel punto ero indeciso se togliere o meno uno tra Cristiano Ronaldo e Rooney: ho deciso di tenerli entrambi in campo, meglio sfruttare in pieno la loro pericolosità in avanti. Al ritorno per loro rientrerà Totti ma noi avremo l'Old Trafford.

ROMA-MANCHESTER UNITED 0-2

Roma (4-2-3-1): Doni; Cassetti, Mexes, Panucci, Tonetto (24' st Cicinho); De Rossi, Pizarro; Taddei (14' st Giuly), Aquilani (31' st Esposito), Mancini; Vucinic. A disp. Curci, Ferrari, Antunes, Brighi. All. Spalletti

Manchester United
(4-3-3): Van Der Sar; Brown, Ferdinand, Vidic (33' pt O'Shea), Evra; Carrick, Scholes, Anderson (10' st Hargreaves); Park, C.Ronaldo, Rooney (39' st Tevez). A disp. Kuszczak, Giggs, Piquè, Silvestre. All. Ferguson

Arbitro: De Bleeckere (Belgio)

Marcatori: 39' pt C. Ronaldo, 21' st Rooney

Note: ammoniti Anderson, Pizarro, Mexes. Recupero 3' pt, 2' st. Spettatori 80.000 circa


Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini

Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
Roma-Manchester United 0-2, le immagini
  • shares
  • Mail
85 commenti Aggiorna
Ordina: