Il West Ham ama l’italian style

Nell’east end londinese sembrano proprio innamorati dell’Italia e il West Ham in futuro potrebbe popolarsi di calciatori nostrani. L’uomo chiave che aiuterà gli Hammers in questo processo è Gianluca Nani da poco assunto come direttore sportivo dopo aver occupato la stessa posizione, con ottimi risultati, nel Brescia. E il tocco del manager, che può vantare



Nell’east end londinese sembrano proprio innamorati dell’Italia e il West Ham in futuro potrebbe popolarsi di calciatori nostrani. L’uomo chiave che aiuterà gli Hammers in questo processo è Gianluca Nani da poco assunto come direttore sportivo dopo aver occupato la stessa posizione, con ottimi risultati, nel Brescia. E il tocco del manager, che può vantare tra i suoi colpi l’ingaggio di Baggio con le rondinelle, si inizierà a vedere già dall’inizio della prossima stagione.

A vestire la gloriosa maglia degli hammers potrebbe essere il giovane Marco Zambelli, difensore classe ’85 che sta facendo tanto bene proprio a Brescia nel campionato cadetto. Ma l’interesse degli inglesi va anche su un altro giovane talento della penisola, si tratta di Pasquale Foggia, un giocatore capace di trascinare con le sue giocate ma dal carattere non proprio facile. Certo il lavoro di Nani non sarà agevole visto che entrambi i calciatori stanno già vagliando altre offerte provenienti da importanti squadre di Serie A.

La notizia più recente però l’ha diffusa The People secondo la quale Curbishley e Nani stiano pensando ad un vero e proprio colpaccio: Luca Toni. Secondo il tabloid la società inglese avrebbe offerto al Bayern Monaco 8 milioni di sterline, più o meno la stessa cifra che i tedeschi hanno versato alla Fiorentina, per assicurarsi le prestazioni del bomber azzurro. Ad una prima occhiata questo potrebbe sembrare semplice fantamercato.

Perchè Toni dovrebbe lasciare una società blasonata che giocherà la Champions League per una che non andrà nemmeno in UEFA? Basti pensare che Toni non ha mai avuto problemi a mettersi in gioco e ha lasciato sia Palermo che Firenze proprio quando avrebbe potuto esordire in Europa. In più l’attaccante di Pavullo nel Frignano è stato portato alla ribalta proprio da Nani che è convinto di avere degli ottimi argomenti per convincerlo del fatto che la Premier League sia il campionato più adatto a lui.
Vedremo se si rivelerà soltanto una bufala, nel frattempo non possiamo fare a meno di augurare tante soddisfazioni professionali al nostro Nani.

I Video di Calcioblog