Allegri ha le ore contate, tutto dipende da Udinese-Milan

Udinese-Milan rappresenta il crocevia del destino di Massimiliano Allegri. Lo afferma Sportmediaset che rivela di una telefonata tra Adriano Gallian e Silvio Berlusconi dopo lo scialbo pareggio interno dei rossoneri contro l'Anderlecht. Il momento del Diavolo è uno dei peggiori negli ultimi anni e i numeri parlano chiarissimo. Il primo responsabile a pagare, nel calcio, è sempre l'allenatore, ma ad Allegri andrebbe data qualche attenuante come ad esempio la qualità media della squadra e soprattutto dopo il calciomercato estivo di vacche magrissime e di pezzi importantissimi venduti.

Torniamo alla telefonata di questa notte fra Galliani e Berlusconi. Cosa si sono detti i due? Berlusconi non sarebbe soddisfatto dei risultati e avrebbe pensato di esonerare subito Allegri. Galliano lo avrebbe convinto ad aspettare almeno un'altra partita, quella di Udine per la precisione. Il nome più gettonato per la successione del tecnico toscano è quello di Mauro Tassotti.

Notizie dall'infermeria: a Udine il Milan ritroverà Riccardo Montolivo. Recuperata la lesione muscolare, il centrocampista questa mattina ha svolto il suo terzo allenamento completo con i compagni che non sono stati impegnati nella sfida di Champions. Tutto ok per Daniele Bonera, sostituito per un leggero indurimento al polpaccio sinistro, ma subito assorbito. Si avvicina anche il rientro di Robinho (probabilmente mercoledì prossimo contro il Cagliari) e di Pato che potrebbe rientrare in gioco nella trasferta del Tardini contro il Parma, sabato 29 settembre alle 18.

  • shares
  • Mail