Mutu critica Balotelli e i suoi gomiti alti

Non è stata una bella serata quella di Adrian Mutu: lui e la sua Fiorentina sono usciti sconfitti da San Siro con un rotondo 2-0, pagando probabilmente lo sforzo di giovedì scorso quando a Eindhoven avevano disputato una partita eccezionale. Nulla da dire, il nazionale rumeno ha giocato una gara mediocre e nelle interviste del dopo-partita non ha potuto che constatare la sua prestazione opaca. Tuttavia a Controcampo ha voluto comunque sottolineare un aspetto che proprio non gli è andato giù.

Durante il match qualcuno dello staff interista sito a bordo campo ha insistentemente consigliato a Mario Balotelli (Fotogallery) di usare un po' più i gomiti per farsi spazio. "A fine primo tempo alcuni componenti dello staff dell'Inter dicevano a Balotelli di usare di più i gomiti, di alzarli spesso e non aver paura di giocare in questo modo contro gli avversari. Sono cose che mi dispiacciono, un giocatore così giovane non ne ha bisogno" ha detto laconico il fuoriclasse viola.

Ieri SuperMario ha fatto un ottimo gol ed è stato anche ammonito, due evenienze ormai usuali: che l'italo-ghanese sia molto bravo sotto rete ormai è cosa certa, che a volte rifila colpi proibiti agli avversari pure. Legrottaglie nella sfida di Coppa Italia tra Juve e Inter ne pagò le conseguenze con un occhio nero e tanto dolore; non sarebbe meglio cercar di limare questo aspetto piuttosto che incitarlo ad alzare i gomiti?

Il rischio è che qualche difensore possa vendicarsi; la sua sfrontatezza, e a soli 17 anni per di più, è da un lato un pregio ma in futuro potrà rivelarsi un increscioso limite. Anche ieri sera Gamberini non ha esitato a stenderlo con un pizzico di cattiveria meritandosi il giusto cartellino giallo. Dunque che l'Inter educhi questo ragazzo dalle enormi potenzialità: le parole di Mutu appaiono sacrosante e devono far da monito alla società nerazzurra che ha tra le mani un ottimo centravanti ancora molto, troppo, indisciplinato!

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: