Real Madrid, conto alla rovescia per festeggiare la Liga

madrid

Ormai nessuna squadra può sperare concretamente di fermare il Real Madrid, il titolo è lì, dietro l’angolo e già nel prossimo week end potrebbe essere presa d’assalto la “Cibeles” dai tifosi delle merengues per festeggiare con la squadra la vittoria del titolo, il secondo consecutivo. I punti di vantaggio sul Villareal secondo in classifica sono ben 10 e con solo 5 giornate dalla fine è praticamente impossibile scippare la Liga agli uomini di Schuster.

Ieri sera sul difficile campo del Racing in corsa per la Champions League il Madrid ha vinto per 2-0 senza però entusiasmare; non è una novità ed ai tifosi madridisti adesso non interessa per nulla sindacare sul gioco poco brillante della squadra, vogliono solo aggiungere punti ai tanti già conquistati finora per chiudere al più presto i conti di questa stagione. Chi si aspettava un Racing veloce, battagliero e imprevedibile ha visto deluse le sue speranze perché i padroni di casa non sono riusciti ad imporre il loro ritmo ed anzi si sono fatti trascinare nella “trappola” del Real con gioco lento e tanto possesso palla. Le reti siglate portano il nome del solito capitano Raul e Higuain, abile a mettere in cassaforte il risultato.

Il Villareal non riuscirà a strappare la Liga al Madrid, ma può ben sperare di difendere con i denti la seconda piazza della classifica riconquistata ieri sera grazie al successo per 2-0 (Nihat-Cazorla) contro il Valladolid; gli uomini di Pellegrini hanno puntato più sulla concretezza che sul bel gioco e sono riusciti a superare un Valladolid pieno di motivazioni, ma poco brillante.

Crolla vistosamente il Valencia umiliato a Bilbao (5-1) e ora a soli 2 punti dalla zona retrocessione; dopo la conquista della Coppa del Re gli uomini allenati da Koeman sembravano essersi lasciati alle spalle la difficile stagione fino a quel momento vissuta e a detta degli addetti ai lavori il Valencia avrebbe trovato nuova linfa positiva dopo quel grande successo contro il Getafe. Invece no. I pronostici sono stati capovolti sul terreno di gioco ed ora la posizione del “conjunto Ché” appare più critica che mai.

Prova d’orgoglio per il Levante che si impone per 3-1 contro il Getafe e dà un segnale forte ai tifosi ed alla società. Nel prossimo fine settimana è in programma lo sciopero indetto dalla seconda squadra di Valencia in segno di protesta nei confronti della dirigenza che ormai da troppo tempo non paga gli stipendi; intanto i calciatori si sono dati da fare per offrire al proprio pubblico una partita giocata anche a buon ritmo e con giocate più che gradevoli nell’attesa che dai vertici del Club arrivi qualche segnale.

Risultati:

Atletico Madrid-Betis 1-2
Barcellona-Espanyol 0-0
Saragoza-Recreativo 3-0
Siviglia-Almeria 1-4
Villareal-Valladolid 2-0
Racing-Real Madrid 0-2
Levante-Getafe 3-1
Osasuna-Deportivo 0-1
Murcia-Maiorca 1-4
Athletic Bilbao-Valencia 5-1

Classifica:

Real Madrid 72
Villareal 62
Barcellona 61
Atletico Madrid 54
Racing 53
Siviglia 51
Almeria 48
Espanyol 46
Deportivo 46
Athletic Bilbao 46
Betis 44
Maiorca 44
Getafe 41
Osasuna 40
Valencia 39
Valladolid 39
Recreativo 37
Saragoza 37
Murcia 29
Levante 25

Le foto della 33esima giornata di Liga
le foto della 33esima giornata

le foto della 33esima giornata
le foto della 33esima giornata
le foto della 33esima giornata
le foto della 33esima giornata
le foto della 33esima giornata
le foto della 33esima giornata
le foto della 33esima giornata
le foto della 33esima giornata
le foto della 33esima giornata
le foto della 33esima giornata
le foto della 33esima giornata
le foto della 33esima giornata
le foto della 33esima giornata
le foto della 33esima giornata
le foto della 33esima giornata
le foto della 33esima giornata
le foto della 33esima giornata
le foto della 33esima giornata

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: