Chelsea - Manchester United 2-1: Ballack riporta i Blues in corsa per il titolo


Un rigore di Michael Ballack a cinque minuti dalla fine, consente al Chelsea di vincere per 2-1 la supersfida di Stanford Bridge contro il Manchester United e di agganciare gli stessi Red Devils in vetta alla classifica della Premier League. Il tedesco ex Bayern Monaco, pur disputando una gara opaca sul piano del gioco, è stato l'uomo decisivo per il successo della squadra del patron Abramovich, segnando entrambe le reti, la prima con un preciso colpo di testa su perfetto cross di Drogba, la seconda, appunto, su penalty assegnato dal direttore di gara, per un ingenuo fallo di mano di Carrick.

Primo tempo dominato dai padroni di casa che però concretizzano poco e riescono a passare soltanto nel finale; il Manchester si limita a guardare, con Ferguson che lascia addirittura in panchina un Cristiano Ronaldo non in perfetta forma fisica. Nella ripresa lo United entra in campo con un altro piglio e dopo quindici minuti di predominio territoriale, trova il pari con Wayne Rooney, lesto a concretizzare un clamoroso errore difensivo dell'esperto Ricardo Carvalho.

A questo punto i campioni d'Inghilterra in carica sembrano accontentarsi del pari, limitandosi a gestire la partita e a controllare un Chelsea poco pericoloso in fase offensiva. Ma a poco più di cinque minuti dal termine arriva l'occasione decisiva per i Blues: netto fallo di mano di Carrick su cross dalla destra, che l'arbitro, poi corretto dal suo collaboratore, non aveva notato, assegnando in un primo momento il calcio d'angolo. Va sul dischetto Ballack che spiazza Van Der Saar e fa esplodere l'entusiasmo dei tifosi londinesi.

Nei minuti finali assedio del Manchester United che va per due volte vicinissimo al pareggio, entrambe le occasioni salvate sulla linea prima da Cole e poi da Shevchenko, in un'inedita veste da stopper. Ora per conquistare la Premier, il Chelsea dovrà vincere le ultime due gare, in trasferta con il Newcastle e in casa col Wigan, sperando in un passo falso degli avversari, che possono contare su un netto vantaggio nella differenza reti.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: