Fiorentina-Sampdoria 2-2: emozioni forti al Franchi, alla fine gode il Milan



Oggi al Franchi di Firenze c'erano in gioco importanti punti per la corsa alla Champions League. Sia i viola che i blucerchiati dovevano cercare la vittoria e infatti gli spettatori hanno goduto di uno splendido spettacolo. Alla fine dei 90 minuti però entrambe le formazioni possono dirsi scontente, i ragazzi di Prandelli per essersi fatti acciuffare all'ultimo secondo da Gastaldello e quelli di Mazzarri che, se non fosse stato per un rigore molto dubbio, avrebbero potuto portare a casa tutta la posta in palio. Alla fine chi sorride è il Milan che ora vede il traguardo a soli due punti di distanza (Video).

Dopo le fatiche europee Prandelli decide di risparmiare Vieri, Liverani e Gobbi. L'undici viola comprende l'affidabile Frey tra i pali, Ujfalusi e Gamberini al centro della difesa con Jorgensen e Pasqual sulle fasce. Il centrocampo a quattro con Kuzmanovic, Donadel, Montolivo e Santana a supporto delle due punte Mutu e Osvaldo. La Samp risponde con Mirante davanti al quale troviamo la difesa a tre composta da Gastaldello, Lucchini e Accardi. Cinque uomini a centrocampo: Maggio, Palombo, Pieri, Del Vecchio e Franceschini dietro alla coppia Cassano-Bellucci.

Pronti via e la Fiorentina sembra subito padrone del campo, come al solito però gioca molto la palla ma raramente si fa vedere alla conclusione. La Samp dal canto suo preferisce aspettare affidandosi alla classe della sua coppia d'attacco. La prima vera occasione da gol parte dai piedi di Kuzmanovic che batte al volo sul bel cross di Pasqual, soltanto palo per lui. I blucerchiati si difendono in maniera affannosa ma efficace. Prima dello scadere anche Donadel ci prova dalla distanza ma senza fortuna. Nei primi 45 minuti il portiere viola ha fatto sostanzialmente da spettatore.

Dopo il riposo non cambia il leit motiv della partita, con la Fiorentina sempre in attacco e la Samp che ribatte colpo su colpo. Prandelli decide così che è arrivato il momento di Vieri che sostituisce Osvaldo al 55' e il suo peso in attacco si fa sentire tant'è che Mirante più di una volta deve tirare un sospiro di sollievo. Ma tra i blucerchiati c'è il solito geniale Cassano che vede uno spazio sulla destra, serve Maggio che infila Frey in diagonale, 0-1 al 63'. Mutu e compagni sembrano subire il colpo e Prandelli intuisce che è arrivato il momento per qualche cambio, dentro allora Liverani e Semioli per Kuzmanovic e Santana, Mazzarri risponde inserendo Volpi per Cassano.

La Fiorentina cambia marcia e trova il pareggio grazie a Bobo Vieri che anticipa tutti raccogliendo il preciso cross di Mutu e schiaccia sul primo palo. A questo punto i toscani cercano il raddoppio con decisione sfiorandolo in un paio di circostanze. Al '84 arriva l'episodio che farà molto discutere durante la settimana, Lucchini atterra in area Mutu, per l'arbitro è rigore ma la sensazione è che la decisione sia stata quanto meno generosa. Il rumeno non si lascia innervosire dalle proteste e realizza la rete del 2-1. A questo punto è la Samp a tirar fuori l'orgoglio, Mazzarri si gioca il tutto per tutto e lancia nella mischia Bonazzoli. Proprio dalla sua testa arriva l'assist per Gastaldello che, lasciato colpevolmente solo in area, con un'incornata trafigge l'incolpevole Frey.

Alla fine è pari, la Fiorentina non è stata brava a difendere il vantaggio, alla Sampdoria va il merito di aver creduto fino all'ultimo nella rimonta. Alla fine entrambe le squadre escono dal campo amareggiate. I viola ora vedono il Milan avvicinarsi, mentre i blucerchiati restano indietro. La sfida per il quarto posto che vale la Champions League è quanto mai viva, saranno le prossime tre partite a decidere chi meriterà l'ingresso nell'élite del calcio continentale.


FIORENTINA-SAMPDORIA 2-2
(0-0)

RETI: 18' st Maggio, 33' st Vieri, 39' st Mutu, 48' st Gastaldello.
FIORENTINA: Frey; Jorgensen, Ujfalusi, Gamberini, Pasqual; Kuzmanovic (21' st Liverani), Donadel, Montolivo; Santana (28' st Semioli), Osvaldo (10' st Vieri), Mutu. All. Prandelli.
SAMPDORIA: Mirante; Lucchini, Gastaldello, Accardi; Maggio, Delvecchio (10' st Sammarco), Palombo, D. Franceschini (41' st Bonazzoli ), Pieri; Bellucci, Cassano (31' st Volpi). All. Mazzarri.
ARBITRO: Rosetti di Torino.
AMMONITI: Pieri, Accardi, Donadel, Montolivo, Maggio.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: