Livorno-Milan 1-4: un poker che avvicina la Champions



Il Milan si presenta all'Armando Picchi con la formazione annunciata ieri in conferenza stampa da Ancelotti: classico albero di natale con Inzaghi unica punta e i convalescenti Oddo, Jankulosky e Pato inizialmente in panchina. Il Livorno si presenta con un insolito 5-3-1-1 con il giovane Diamanti ad inspirare l'unica punta Tavano. Arbitra Morganti (Fotogallery - Video).

Consapevoli di avere un solo risultato a disposizione, i rossoneri spingono sin dal primo minuto sfruttando la splendida forma del gioiello Kaka' che cerca di innescare Inzaghi sin da subito. Gli spazi son pochi e quindi la compagnia di Ancelotti ci prova con velleitarie conclusioni da fuori. Il Livorno non è una vittima sacrificale e prova a svegliare Kalac con Diamanti, conclusione abbondantemente fuori, e con una incursione di Filippini in area.

Ma al 23' il Milan trova la giusta accelerazione, Seedorf per Kaka' che smarca Inzaghi a due passi da De Lucia, il bomber piacentino non sbaglia e insacca il 96° gol in maglia rossonera. Il Livorno soffre l'orgoglio ospite e non riesce a prendere in mano il pallino del gioco, Ambrosini al 30' prova ad innescare Gattuso e poi cinque minuti più tardi impegna De Lucia con un colpo di testa. Gli amaranto son vivi solo grazie a Diamanti che al 37' si procura una punizione, che non trova fortuna, e poi costringe Pirlo al fallo da ammonizione.

Il primo tempo si avvia verso la conclusione non prima di registare le conclusioni di Seedorf e Kaka' per i rossoneri e un netto fuorigioco di Tavano lanciato a rete. Dopo 3' di recupero Morganti manda tutti negli spogliatoi con il Milan meritatamente in vantaggio. Il secondo tempo inizia senza nessun cambio e al 7' Superpippo insacca di testa su un pregevole cross di Bonera. Camolese prova a svegliare i suoi inserendo De Vezze e Tristan ma è tutto inutile, Inzaghi, ancora di testa, su cross di Pirlo fa tripletta, gara chiusa. Al minuto 28 c'è spazio anche per Seedorf che realizza un pregevole gol con un missile sotto la traversa. Un 4-0 che rilassa e che concede il gol della bandiera a Knezevic, gol di testa alla sinistra di Kalac.

La partita non dice più nulla, con la testa si seguono le voci che vengono da Firenze e Gastaldello dà nuova vita alle speranze rossonere. Inizia la settimana di fuoco che porta al derby, il Milan per rimanere in scia Champions e l'Inter per realizzare il sogno di cucire lo scudetto sul petto battendo i cugini in uno stadio completamente rossonero. La febbre sale, siamo solo all'inizio.

LIVORNO-MILAN 1-4 (0-1)
MARCATORI: 23' pt Inzaghi; 6' e 14' st Inzaghi, 26' st Seedorf, 28' st Knezevic.

LIVORNO: De Lucia; Grandoni, Knezevic, Melara, Galante, Pasquale; Pulzetti, Bergvold (Balleri dal 21' st ), A. Filippini (De Vezze dal 10' st); Diamanti ; Tavano (Tristan dal 10' st ). All. Camolese.

MILAN: Kalac; Bonera, Nesta (Oddo dal 23' st), Kaladze, Favalli (Jankulowski dal 28' st); Gattuso (Brocchi dal 15' st), Pirlo, Ambrosini; Seedorf, Kakà; Inzaghi. All. Ancelotti.

ARBITRO: Morganti di Ascoli

AMMONITI: Pirlo, Galante, De Vezze, Balleri.


Le migliori foto di Livorno-Milan

Le migliori foto di Livorno-Milan

Le migliori foto di Livorno-Milan
Le migliori foto di Livorno-Milan
Le migliori foto di Livorno-Milan
Le migliori foto di Livorno-Milan
Le migliori foto di Livorno-Milan
Le migliori foto di Livorno-Milan
Le migliori foto di Livorno-Milan
Le migliori foto di Livorno-Milan
Le migliori foto di Livorno-Milan
Fonti

: acmilan | alice

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: