Aspettando Chelsea - Liverpool: a Benitez non piace Rosetti


E' il Manchester United la prima delle due finaliste di Mosca: per i Red Devils si tratta della prima finale dopo 9 anni, l'ultima l'avevano giocata e vinta sul Bayern Monaco proprio al Camp Nou di Barcellona il 26 Maggio 1999. Come quest'anno anche nel corso di quella edizione gli uomini di Sir Alex Ferguson si erano incrociati con la squadra catalana, contribuendo ad eliminarla durante la fase a gironi. Questa volta però ad attenderli nella partita "che vale una stagione" non ci saranno i tedeschi del Bayern Monaco, ma una delle due squadre inglesi che si affronteranno questa sera: Chelsea o Liverpool.

Per la prima volta i Blues di Avram Grant partono favoriti contro la rivale storica che è stata già capace di spezzare il sogno europeo del patron Abramovic con autentiche eliminazioni beffa (su tutte quella del 2005 con il gol fantasma di Luis Garcia), nonostante nel match d'andata il Liverpool abbia mostrato di essere più in forma e capace di esprimere un gioco nettamente superiore. Drogba e compagni devono ringraziare l'incredibile autogol di Riise se nella gara di Stamford Bridge possono anche puntare ad un pareggio senza reti, un risultato che non sarebbe inusuale vista l'incapacità cronica del Liverpool di andare in rete sul campo londinese.

Benitez è fiducioso, consapevole della mentalità vincente che è capace di trasferire alla sua squadra in queste situazioni, ma troverà un Chelsea decisamente galvanizzato dopo la vittoria ottenuta sabato nello scontro diretto contro il Manchester United che ha permesso l'aggancio in testa alla classifica della Premier a quota 81. I timori del tecnico spagnolo si concentrano soprattutto sull'arbitro, l'internazionale italiano Rosetti, protagoniste di 5 direzioni in questa edizione della Champions tutte conclusesi con vittoria della formazione di casa.

L'ex allenatore del Valencia conosce questo tipo di partite e il suo riferimento al fischietto italiano suona come la classica "pre tattica" da conferenza stampa, tesa a lanciare un messaggio preciso:


Il suo è un record veramente curioso. È comunque un buon arbitro con una buona esperienza internazionale. Se saprà reggere la pressione non ci saranno problemi.

Rosetti è "avvisato".

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: