Torino - Napoli: "biscotto" in vista?

Gli scommettitori più attenti se ne saranno accorti, c'è una partita in programma Domenica che è quotata dai principali broker in una maniera "sospetta": si tratta di Torino - Napoli, match delicatissimo per i granata, ad un punto dalla zona retrocessione e reduci da 4 sconfitte consecutive nonostante il cambio di panchina in corsa con l'avvicendamento Novellino-De Biasi. Alla Snai la vittoria casalinga del Toro è data a 1.25 (appena 25 cent di vincita per ogni euro giocato), il pareggio a 4.50 e la vittoria esterna degli azzurri addirittura a 8.50.

Dopo le polemiche e i sospetti suscitati da Parma - Napoli, gara vinta dagli uomini di Reja nella quale alcuni eccessi di "nervosismo" dei parmensi e le "pressioni" su Domizzi prima che calciasse il rigore del momentaneo pareggio avevano fatto malignare di un match combinato nel quale qualcuno non avrebbe rispettato i patti, tornano ad addensarsi nuovamente nubi su quanto le differenti motivazioni possano giocare un ruolo nel determinare il risultato di una partita così importante.

A ben vedere il Napoli una spinta a cercare la vittoria l'avrebbe, legata proprio a quell'ambizione europea mai nascosta dal Presidente De Laurentiis. Agli azzurri, al momento noni ad un punto dal Genoa, potrebbe bastare guadagnare una posizione per raggiungere la zona valida per l'accesso all'Intertoto, l'unica possibilità per poter partecipare alla prossima Coppa Uefa. L'obiettivo non è però fra quelli dichiarati dalla società che, soprattutto seguendo il consiglio del Direttore Marino, potrebbe non gradire lo sforzo estivo del torneo Intertoto che spesso si traduce in un rendimento nel campionato successivo non soddisfacente.

In aggiunta a ciò i tifosi partenopei sono già in fermento per la successiva gara di Campionato, l'attesissimo Napoli - Milan che riporta al San Paolo quella sfida tanto sentita ai tempi d'oro degli scudetti di Maradona e che potrebbe mettere in un'altra luce l'intera stagione, fino ad ora altalenante, della neopromossa guidata da Reja.

Dalle parti di Torino c'è la consapevolezza che in una lotta salvezza tanto ingarbugliata, con tante squadre in pochi punti, una vittoria a questo punto potrebbe risultare decisiva anche guardando ai successivi impegni, quello esterno sul campo del Livorno (sempre più disperato) e quello dell'Olimpico all'ultima giornata contro la Fiorentina motivatissima dalla corsa al quarto posto.

Sarà partita vera? Difficile dirlo, non resta che attendere domenica.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: