Copa Libertadores, Ritorno Semifinali: il Boca crolla al Maracanà, continua il sogno dell'LDU


Dopo un gran primo tempo, nel quale aveva fatto tremare gli ottantamila del Maracanà, portandosi in vantaggio con un gol del solito Martin Palermo e sfiorando più volte il colpo del ko, il Boca Juniors crolla nel finale e deve dire addio alla possibilità di giocarsi la finale di Copa Libertadores per il secondo anno consecutivo. Passa dunque la Fluminense di Renato che nel complesso dei 180 minuti di gioco ha meritato la finalissima più degli avversari, nonostante in questa gara di ritorno abbia cominciato molto contratta, rischiando di compromettere le sue chance di qualificazione. I gol per i bianco-rosso-verdi di Washington con una gran punizione dai 25 metri, di Conca su tiro cross deviato da Ibarra e di Dodo in contropiede allo scadere.

Nell'altro incontro, scialbo 0-0 tra i padroni di casa dell'LDU Quito e i messicani del Club América. In virtù di questo risultato accedono alla finalissima gli ecuadoriani, vittoriosi grazie alla regola dei gol fuori casa, da anni già in vigore nelle coppe europee e introdotta per la prima volta quest'anno anche nella massima competizione sudamericana. Per la squadra della capitale ecuadoriana è un risultato storico, visto che si tratta della prima partecipazione ad una finale continentale della sua storia.

Risultati e marcatori delle semifinali di ritorno (in grassetto le squadre qualificate):

Fluminense - Boca Juniors 3-1 (and. 2-2)
58° Palermo (B), 63° Washington (F), 71° Conca (F), 90° Dodo (F)
LDU Quito - Club América 0-0 (and. 1-1)

  • shares
  • Mail