Austria-Polonia 1-1: miracoli di Boruc e goal di Guerreiro ma un rigore di Vastic salva l'Austria


Un pareggio che rischia di diventare il punto della bandiera per due squadre. Questo risultato lancia la strabiliante Croazia ai quarti di finale mentre l'Austria avrà il difficilissimo compito di battere la Germania. La Polonia, dal canto suo, dovrà ad ogni costo superare i croati e sperare in un improbabile passo falso dei tedeschi. Il primo quarto d'ora di Austria-Croazia è un infruttuoso assalto a Fort Apache dei padroni di casa: 3 conclusioni sprecate a tu per tu con l'ottimo Boruc. La prima con Harnik deviata dal portiere, poi è la volta di Kinz ed è ancora Boruc a deviare in angolo, quindi è Leitgeb a sciupare. (Fotogallery - Video)

C'è ancora il tempo per una mezza occasione austriaca ma come al solito chi sbaglia paga e al 30esimo la Polonia passa: Saganowski sulla fascia destra si accentra in area di rigore e lascia partire un tiro che cambia leggermente direzione dopo il tocco del portiere austriaco e finisce a due metri dalla porta, sui piedi di Guerreiro (in dubbia posizione di fuorigioco). E' l'1-0 immeritato per la Polonia anche se a onor del vero l'Austria ci ha messo del suo con un'infinità di errori sotto porta.

Il secondo tempo sembra scorrere tranquillo per la Polonia; l'Austria che dovrebbe spingere sull'acceleratore, appare demoralizzata e confusa negli sporadici attacchi. Macho, estremo difensore austriaco, nega il raddoppio prima a Smolarek, poi a Golanski e Dudka, infine a Krzynowek che calcia un missile (centra finalmente lo specchio dopo numerosi tentativi) deviato in calcio d'angolo. Entra il 38enne Vastic per l'Austria a venti minuti dalla fine.

La Polonia continua a controllare gli sterili assalti austriaci ma non ha fatto i conti con il proprio difensore, Bak (e forse anche con l'arbitro Weeb, il rigore è sembrato un po' generoso) che all'ultimo minuto trattiene la maglia di Kienast sugli sviluppi di un calcio piazzato. Vastic segna il penalty che tiene accese le flebili speranze dell'Austria.

AUSTRIA-POLONIA 1-1 (Primo tempo: 0-1)
MARCATORI: Guerreiro (P) al 30' pt, rig. Vastic (A) al 48' st
AUSTRIA (4-4-2): Macho; Garics, Prodl, Stranzl, Pogatetz; Leitgeb, Aufhauser (dal 27'st), Ivanschitz (dal 18'st Vastic), Korkmaz; Harnik, Linz (dal 18'st Kienast). (A disp.: Manninger, Ozcan, Standfest, Fuchs, Gercaliu, Katzer, Patocka, Hiden, Hoffer). All.: Hickersberger.
POLONIA (4-3-3): Boruc; Zewlakow, Bak, Jop (dal 1'st Golanski), Wasilewski; Dudka, Lewandowski, Krzynowek; Saganowski (dal 38'st Lobodzinski), Guerreiro (dal 40' Murawski), Smolarek. (A disp.: Kowalewski, Fabianski, Wawrzyniak, Gargula, Pazdan, Zahorski, Kokoszka). All.: Beenhakker
ARBITRO: Webb (Inghilterra)
AMMONITI: Korkmaz (A), Wasilewski (P), Krzynowek (P), Proedl (A), Bak (P)
NOTE: Serata fresca, terreno in buone condizioni. Spettatori: 50.700 circa. Angoli: 10-7. Recupero: 1'pt e 4'st.


Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia

Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
Le foto di Austria-Polonia
  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: