Russia-Svezia 2-0: deludono gli scandinavi, risorgono i russi che volano ai quarti


Una Svezia troppo rinunciataria e macchinosa vanifica la posizione di vantaggio nei confronti della Russia (le bastava un pareggio per qualificarsi) e subisce una meritata sconfitta. Ibrahimovic, in campo per 90 minuti nonostante le precarie condizioni fisiche, non è riuscito ad incidere anche a causa di scarsi e imprecisi rifornimenti dal centrocampo e dalle fasce. Nella Russia, dopo le due iniziali giornate di squalifica, si è rivisto il folletto dello Zenit San Pietroburgo, Arshavin, capace spesso di dare quel tocco di genialità e di imprevedibilità all'attacco della squadra di Hiddink, oltre all'aver siglato il goal del raddoppio. (Foto - Video)

La classica fase di studio iniziale dura una ventina di minuti ma già si vede che la Russia è più manovriera della Svezia. Al 21esimo il primo vero brivido per la Svezia con Isaksson costretto a mandare in calcio d'angolo un velenoso cross di Arshavin. Qualche attimo dopo l'ottimo Zhirkov (un autentico treno sulla fascia di sua competenza) calcia al volo e manda di poco a lato il pallone. al 24esimo vantaggio russo: scambi di prima tra Anyukov e Zyrianov, palla che arriva a Pavlyuchenko che batte Isaksson con un rasoterra.

La Russia sfiora il raddoppio due minuti dopo con Bilyaletdinov mentre la Svezia colpisce un palo con Larsson. Tuttavia le redini del gioco sono ancora in mano russe e Pavlyuchenko, al 36esimo, colpisce la traversa. Secondo tempo e la musica non cambia: è ancora Zhirkov a trascinare i suoi in un contropiede micidiale concluso in maniera vincente da Arshavin. La Svezia è sotto shock e non riesce a reagire in maniera ottimale, la Russia va vicina più volte al terzo goal con Zhirkov, Zyrianov (palo all'80esimo) e con Arshavin. Russia meritatamente ai quarti (Hiddink incontrerà la sua Olanda), per la Svezia vista stasera, più che di un biscotto, c'era bisogno di un miracolo.

Il tabellino
RUSSIA-SVEZIA 2-0 (primo tempo 1-0)
MARCATORI: Pavlyuchenko al 24' p.t.; Arshavin al 5' s.t.
RUSSIA (4-1-3-2): Akinfeev; Anyukov, Ignashevich, Kolodin, Zhirkov; Semak; Zyryanov, Semshov, Bilyaletdinov (dal 21' s.t. Saenko); Arshavin, Pavlyuchenko (dal 45' s.t. Bystrov). (Gabulov, Malafeev, V. Berezutski, Yanbaev, A. Berezutski, Adamov, Torbinski, Ivanov, Shirokov, Sychev). All. Hiddink.
SVEZIA (4-4-2): Isaksson; Stoor, Mellberg, Hansson, Nilsson (dal 34' s.t. Allback); Elmander, Andersson (dall'11' s.t. Kallstrom), Svensson, Ljungberg; H. Larsson, Ibrahimovic. (Shaaban, Wiland, Linderoth, Alexandersson, Majstorovic, Granqvist, S. Larsson, Wilhelmsson, Dorsin, Rosenberg). All. Lagerback.
ARBITRO: De Bleeckere (Bel).
NOTE: spettatori 30mila circa. Ammoniti Isaksson e Elmander per c.n.r., Semak, Arshavin, Kolodin per gioco scorretto. Recuperi: 1' p.t., 3' s.t.


Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia

Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
Le foto di Russia-Svezia
  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: