Choc in casa Olanda: Boualhrouz perde la figlia

Un grave lutto rovina l'atmosfera nel gruppo olandese, la morte della figlia di Khalid Boulahrouz ha sconvolto tutto lo staff e i giocatori, la notizia è stata diffusa dalla federazione olandese attraverso un comunicato sul proprio sito ufficiale. La piccola Anissa è morta in seguito a delle complicazioni, la bambina era nata prematuramente ieri. L'allontanamento del difensore dall'allenamento di ieri aveva destato in principio più di qualche perplessità.

Il giocatore era stato infatti accompagnato fuori dal campo anche da alcuni agenti e addirittura si parlava di un suo arresto, le cose stavano purtroppo in tutt'altro modo. Boulahrouz si era recato in tutta fretta all'ospedale dove la moglie Sabia, che fino a ieri ha seguito l'Europeo con le altre mogli olandesi, stava per dare alla luce la piccola Anissa. Alcune complicazioni legate alla gravidanza avevano fatto sì di dover scegliere un parto prematuro. Purtroppo però le cose hanno preso una brutta piega fino ad arrivare al triste finale che ormai conosciamo.

In questo momento non si sa se il difensore resterà nel gruppo o se deciderà di tornare a casa, magari potrebbe decidere di saltare soltanto la prossima partita contro la Russia. Ricordiamo che era sempre stato schierato titolare da Marco Van Basten in queste prime tre partite che l'Olanda ha fatto sue brillantemente.

Sinceramente di fronte a tragedie così grandi interessa poco sapere se Boulahrouz giocherà o meno. L'unica cosa che si può fare sono delle sentite condoglianze alla famiglia del calciatore con l'augurio di riuscire a superare presto questo brutto momento.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: