Euro2008: Italia, Barzagli torna a casa

Euro2008: Italia, Barzagli torna a casa

L'Italia con orgoglio e nuovo spirito sta preparando la decisiva sfida di domenica contro le furie rosse spagnole ma proprio oggi è arrivata una nuova tegola sul gruppo azzurro. Andrea Barzagli stamani, durante l'allenamento, è dovuto uscire dal campo per un dolore al ginocchio sinistro. Il professore Ferretti ha accompagnato il giocatore in ospedale a Baden per gli accertamenti radiodiagnostici che hanno dato esito positivo con una brutta diagnosi: rottura del menisco interno.

Il giocatore ha chiesto di essere operato a Vienna dal professore della spedizione azzurra e la Federazione si sta adoperando per accontentarlo. Il reparto difensivo è il punto più sfortunato della rosa, dopo capitan Cannavaro ora anche Barzagli ma i ragazzi sono concentrati e in forma come conferma l'ex pallone d'oro: "Stiamo bene, i ragazzi stanno bene. Sono rimasto qui per la Coppa e per vincerla c'è bisogno di tutti".

Fabio risponde indirettamente anche a Zapatero, infatti il premier spagnolo ha spronato i suoi ragazzi a vincere per sfatare la maledizione che continua ormai da 88 anni e addirittura con un risultato preciso, 3-2, ma il capitano la pensa diversamente anche riguardo le differenze tra i due paesi e il fantomatico sorpasso della Spagna sull'Italia:


"Beh, a Madrid si vive bene, c'è pulizia e sicurezza. Ma anche gli spagnoli hanno un sacco di problemi. Per me rimane meglio l'Italia: è il Paese più bello del mondo. Zapatero? Io la penso diversamente da lui, il premier dice che vince la Spagna 3-2? io dico che vince l'Italia per 1-0. Noi siamo più squadra e questa sarà la nostra arma vincente."

Navighiamo in acque poco mosse verso Vienna, la nostra flotta prenderà a cannonate l'armada spagnola?

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: