La Juventus pesca in Croazia?

Questa sera gli occhi degli osservatori bianconeri saranno tutti puntati sulla sfida Croazia-Turchia. La Juventus infatti sarebbe molto interessata ad alcuni gioiellini della nazionale croata, protagonista di una prima fase dell'Europeo al di sopra di ogni aspettativa, su tutti il centrocampista dello Schalke 04, Ivan Rakitic, considerato in patria addirittura l'erede di Zvonimir Boban.

Il cartellino del numero sette della Croazia, nato e cresciuto in Svizzera, è attualmente fissato intorno ai dodici milioni di euro, ma ulteriori buone prestazioni del giocatore nel prosieguo di questo Europeo, potrebbero far inserire nella corsa altre big del calcio continentale, facendo lievitare ulteriormente il prezzo e trasformando l'operazione in un vero e proprio affare per la squadra di Gelsenkirchen, che solo un anno fa ha sborsato al Basilea cinque milioni e che può vantare, con il giovane talento, un contratto fino al 2011.

Ma non ci sarebbe solo Rakitic nei piani della società di Corso Galileo Ferraris; i dirigenti bianconeri starebbero infatti valutando almeno altri tre elementi della selezione croata, più precisamente il ventiseienne difensore del Livorno Knezevic, il rapido esterno Srna e l'attaccante Petric, che però sarebbe stato già dichiarato incedibile dai tedeschi del Borussia Dortmund.

Il nome più caldo rimane comunque sempre quello di Rakitic, visto come un possibile candidato a sostituire nel prossimo futuro Pavel Nedved, in virtù della sua duttilità che potrebbe permettere a Ranieri di sfruttarlo anche sulla fascia sinistra, nel caso in cui Sebastian Giovinco non si rivelasse all'altezza di raccogliere l'eredità del fuoriclasse ceco.

  • shares
  • Mail