Torres ne è sicuro: la sua Spagna sfaterà il tabu Italia



L'attesa di Italia - Spagna si sta consumando in un clima di grande rispetto reciproco come è giusto oltre che normale che sia: stiamo parlando di due grandi squadre, un po' più esperti gli azzurri, sicuramente più in palla le furie rosse in questo periodo. Ad alimentare il dibattito oggi ci ha pensato in conferenza stampa Fernando Torres, vero spauracchio di questa squadra per la nostra difesa nonostante sia riuscito ad andare a rete una sola volta in questi europei.

L'attaccante che in questa stagione con la maglia del Liverpool ha segnato la bellezza di 30 gol come tutti i suoi compagni dice di rispettare l'Italia anche se l'assenza di Pirlo è sicuramente un motivo di maggiore serenità: "Non sono diventati campioni del mondo per caso: hanno un sistema di gioco collaudato e molto redditizio. Lasciano giocare e colpiscono in contropiede, quello a cui dovremo stare più attenti. Ma l'assenza del loro miglior lanciatore, Pirlo, per noi è un vantaggio".

Ma il biondo attaccante è pronto a scommettere sulle potenzialità della sua Spagna:

"Non siamo più quelli di due anni fa, eliminati agli ottavi dalla Francia. Nel girone abbiamo dimostrato di poter battere chiunque. L'Italia è favorita, ha giocatori di qualità e la Spagna in una gara ufficiale non riesce a batterla da più di ottant'anni, ma noi siamo qui per sovvertire le gerarchie, perciò non la temiamo".

A rafforzare le sue convizioni potrebbe esserci anche l'amichevole di Marzo, in quell'occasione gli spagnoli riuscirono ad avere la meglio sull'Italia per una rete a zero. Per Torres quella partita non è certo indicativa ma adesso c'è la possibilità di battere gli azzurri in un confronto ufficiale e lui è convinto che riusciranno nell'impresa.

La storia è fatta per essere cambiata, non a caso noi siamo riusciti a battere la Francia sul campo dopo 30 anni, l'ultima volta era successo nel '78 grazie al gol di Zaccarelli, ma la storia insegna che spesso troppa sicurezza nei propri mezzi può aumentare la delusione in caso di insuccesso. Noi, dopo i debiti scongiuri, alla fine dobbiamo essere contenti di essere visti come sfavoriti perché è proprio in queste circostanze che riusciamo a dare il meglio.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: