Ronaldo dalla Francia: "Voglio tornare a giocare"


"Il ginocchio va molto bene. Adesso stiamo iniziando a fare il lavoro muscolare, di rinforzo, cyclette. Fra un po’, due o tre settimane, inizierò anche a correre. Perciò, va molto bene" parole di Ronaldo Nazario da Lima, ex Fenomeno e pare non ancora ex calciatore. Il brasiliano di fatto ancora di proprietà del Milan (almeno fino al 30 giugno) è a Parigi dove sta svolgendo la riabilitazione dopo l'infortunio al tendine rotuleo rimediato contro il Livorno: dopo scandali e scandaletti in quel di Rio de Janeiro, ha scelto la capitale francese per tornare ad essere il giocatore che abbiamo apprezzato in passato. Trentadue anni ma uno spirito ancora indomito.

"Forse anticipo la ripresa, ma è ancora presto per dirlo con precisione. Io voglio giocare" ha aggiunto l'ex PSV, Barcellona, Inter e Real Madrid, nonché due volte campione del mondo con la nazionale verdeoro. Non lesinando qualche frecciatina al club rossonero, reo di averlo un po' abbandonato: "Il Milan non mi ha fatto promesse. Il rapporto è buono. Ogni tanto sento Leonardo, ma mi sarebbe piaciuto avere qualche contatto in più dalla squadra". Insomma, non si conosce molto del suo futuro e Ronaldo stesso non sa se il suo rientro in campo avverrà nel campionato brasiliano o ancora in Europa. Intanto però se la spassa a Magny Cours con l'amico Felipe Massa.

"Mi sono trasferito da un po’ a Parigi. Visto che sono vicino, sono venuto a vedere la Formula 1; sono venuto parecchie volte. Tutto questo ambiente è fantastico, bellissimo... da un po’ faccio il tifo per la Ferrari, anche per la mia storia con l’Italia. In più, c’è il mio amico Felipe Massa, che è uno dei favoriti. Faccio il tifo per lui" ha detto in merito alla sua presenza sul circuito transalpino, e Briatore, appassionato di calcio nonché proprietario del QPR, ha parlato di Ronnie dal puddock Renault: "Se perde 12 o 13 chili lo potrei anche portare a Londra. Ronnie è comunque fortissimo, speriamo che torni presto a giocare".

In fondo in fondo sarebbe bello vederlo ancora sui prati a correre e a regalare le sue magie anche se, ormai, non lo chiameremo più Fenomeno...

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: