Mercato: caldo l'asse Siena-Roma

I buoni rapporti tra il Siena e la Roma si erano evidenziati già sul finire dello scorso campionato quando la corsa scudetto scelse la piccola società toscana come terzo incomodo tra Inter e giallorossi: da Siena mille attestati di stima verso la Roma, soprattutto da parte del direttore sportivo Manuel Gerolin (terzino sinistro proprio dei capitolini negli anni '80) e di Giovanni Lombardi Stronati, all'epoca addirittura finanziatore de Il Romanista nonché romano e giallorosso da sempre. Così nella giornata di ieri i due club si sono messi al tavolino e hanno definito alcune importanti transazioni.

Innanzitutto Simone Loria è ufficialmente un giocatore della Roma: sostituirà Matteo Ferrari, diventando così il primo difensore centrale di ruolo dopo gli inamovibili Mexes e Juan. Queste le parole del calciatore torinese: "Giocare la prossima stagione in un club glorioso come la Roma è il raggiungimento di un traguardo importante per la mia carriera. L'emozione di scendere sul terreno dell'Olimpico l'ho sempre avuta da avversario, figuriamoci indossando la maglia della Roma. Una partita che vorrei giocare? Nessun dubbio, il derby con la Lazio: è la partita delle partite". Ma dalla cittadina del Palio arriva anche il portiere brasiliano Arthur Gusmao, quest'anno terzo ma di cui si parla gran bene. E in cambio cosa hanno ottenuto i bianconeri?

Per prima cosa hanno riscattato l'intero cartellino di Daniele Galloppa, ora a tutti gli effetti un calciatore del Siena; il 23enne gioca ormai da due stagioni in Toscana e sicuramente non sarà dispiaciuto di una soluzione del genere, vista anche l'ottima integrazione nello spogliatoio e in città. Ma dalla capitale arrivano altri due atleti: uno è il portiere Gianluca Curci, in comproprietà, l'altro è Ahmed Apimah Barusso, ghanese centrocampista che quest'anno ha avuto pochissimo spazio in giallorosso ma autore di un superbo campionato due stagioni fa a Rimini (prestito).

Insomma, il mercato entra nel vivo e anche grazie alla risoluzione di importanti comproprietà si stanno definendo più di una situazione. Tra le big, dopo gli ormai metabolizzati Mourinho all'Inter e Amauri alla Juve, è la Roma la più attiva in questo momento: presi Riise e Loria ora si cerca un attaccante. Fred? Saha? Vedremo!

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: