Mercato Juve: Chiellini fino al 2013, Giovinco e Lanzafame tornano alla base


Giornate moderatamente intense quelle della dirigenza juventina, che sta impegnandosi nel risolvere comproprietà e prestiti vari: tra ieri e oggi varie le notizie ufficiali riguardanti giovani e meno giovani, più l'ufficialità del rinnovo contrattuale di Giorgio Chiellini che si lega al club bianconero fino al 2013 (a quanto pare per 2 milioni di euro all'anno). Prima di scappare a Formentera per godersi le meritate vacanze, il granitico difensore livornese è passato da Torino per definire gli ultimi dettagli del suo nuovo contratto, galvanizzato anche dall'ottimo Europeo disputato. Quindi veloce conferenza stampa dove ha affrontato molti temi:

"E’ stata una trattativa andata avanti piano piano, senza fretta. In più ci sono stati anche gli Europei di mezzo. Ma non hai avuto dubbi che si sarebbe conclusa. Per questo traguardo devo ringraziare i miei compagni, il mister, i miei compagni: è merito di tutti. Questo rinnovo per me non deve essere un traguardo ma un punto da cui partire. Anche se so che devo fare ancora tanto, migliorarmi ancora e quindi confermarmi a questi livelli"


Il centrale bianconero ha affrontato anche altri argomenti inerenti il suo nuovo e ormai consolidato status di centrale, non disdegnando di gettare uno sguardo al futuro:

"L’ho detto da tempo che quello di centrale poteva essere il mio ruolo definitivo, anche se penso di poter ancora giocare da esterno. Durante l’Europeo, sono stato aiutato da gente esperta come Materazzi e Cannavaro, da fuori, e da Panucci in campo. Mi hanno dato una grande mano, soprattutto a superare l’emozione, e per questo ci tengo a ringraziarli. Come Juve vogliamo tornare a vincere, magari già dall’anno prossimo, quando avremo modo di tornare in Champions League. Quest’anno abbiamo avuto modo di avvicinarci tanto alle nostre rivali e in questo mercato di stiamo rinforzando"

Ma in corso Galileo Ferraris si è lavorato anche per altre transazioni, non meno importanti: c'è l'ufficialità di Sebastian Giovinco, che tornerà in Piemonte e che è un giocatore juventino al 100%, così come Davide Lanzafame, benché per lui non sono chiuse le porte di un possibile prestito per acquisire esperienza. Rimane alla Sampdoria, invece, Antonio Mirante: il club di Garrone se l'è assicurato a titolo definitivo con accordo di partecipazione.

Infine una serie di affari "minori" inerenti giovani di belle speranze: i più significativi sono quelli inerenti Paolucci, girato al Catania, Volpe, ancora a Livorno e il duo Guzman-Zammuto, che la prossima stagione vestiranno ancora la casacca del Piacenza.

Per la foto grazie a: juventus.com

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: