Zamparini, vedi un po' che fanno a Newcastle: contratto a Pardew fino al 2020

In Serie A il tecnico più longevo sulla panchina di una squadra è ad oggi Massimiliano Allegri Walter Mazzarri: quasi tre stagioni; in Serie B il record spetta a Claudio Foscarini, in sella al Cittadella dal 2005 (ma già allenatore della Primavera dal 2003). In Inghilterra Arsene Wenger, alla guida dell'Arsenal dal primo ottobre del 1996 farebbe scalpore se non fosse che c'è un vecchietto dalle parti di Manchester, sponda United, che si chiama (Sir) Alex Ferguson che guida i Red Devils addirittura dal 1986, secondo nella classifica mondiale di tutti i tempi come allenatore di una singola squadra in maniera continuativa, dietro solo l'incredibile Guy Roux, il tecnico alsaziano di Colmar che per ben 44 anni ha guidato l'Auxerre (fino al 2005 con tre interruzioni per la leva militare e due volte per malattia). In giro per l'Europa salta in mente Thomas Schaaf del Werder Brema (dal 1999) o ancora in Premier David Moyes, all'Everton da 10 anni.

E ancora dalla terra d'Albione giunge una notizia che di questi tempi risuona come singolare, di certo una cosa del genere sarà impossibile alle nostre latitudini dove presidenti come Zamparini (Palermo) o Camilli (Grosseto) riescono ad esonerare allenatori come fossero macchine fotografiche usa e getta: David Pardew, alla guida del Newcastle dal 2010 (subentrato all'esonerato Chris Hughton) ha prolungato il suo contratto fino al 2020. Un vero e proprio record, legittimato dai risultati tutto sommato soddisfacenti dei Magpies sotto la guida del tecnico di Wimbledon: prima un dodicesimo posto in campionato, quindi la scorsa stagione un quinto (con tanto di qualificazione in Europa League). Attualmente i bianconeri novocastrensi sono a metà classifica con 8 punti dopo 5 turni e hanno pareggiato 0-0 all'esordio in Europa contro il Maritimo in Portogallo.

Il prolungamento sui generis del contratto a Pardew è stato così giustificato da Derek Llambias, amministratore delegato del club:

"Stiamo cercando di sfruttare il successo che abbiamo avuto lo scorso anno. Questo nuovo contratto serve per preservare il club e permettergli di progredire nei prossimi anni dentro e fuori dal campo, progressi evidenziati già nel 2010 con il ritorno in Premier League. Alan ha svolto un lavoro fantastico negli ultimi due anni e ha dimostrato di essere un grande manager di un club di Premier League. Ho rispetto totale per lui e per le sue scelte. C'è un ottimo rapporto ed è in grado di portare tanti benefici a questo club".

Quando vedremo Maurizio Zamparini fare una scelta del genere?

Foto | © https://www.nufc.co.uk

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: