Il Napoli a caccia di Iaquinta



Già tempo fa correva la voce dell'interessamento della società partenopea per l'attaccante juventino Vincenzo Iaquinta. Quando Pierpaolo Marino aveva bussato alla porta di Corso Galileo Ferraris, Alessio Secco si era subito mostrato molto disponibile. Il giocatore, ex dell'Udinese, veniva valutato intorno ai 15 milioni di euro e il direttore sportivo bianconero voleva sfruttare l'occasione per arrivare a quello che forse è il giocatore più interessante in azzurro: Marek Hamsik (Fotogallery).

La proposta era quella di una cessione immediata di Iaquinta in cambio della metà del cartellino dello slovacco che sarebbe rimasto comunque ancora un anno all'ombra del Vesuvio e soltanto nel 2009 sarebbe passato alla Juventus. Questa offerta però non ha allettato più di tanto la dirigenza napoletana che la considerava inadeguata per un giocatore come Hamsik inseguito da mezza Europa.

Ecco allora che in questi giorni si apre una nuova strada, stando a quanto riportato da "Tuttosport", per riuscire ad arrivare all'attaccante campione del mondo. Il suo nome è stato infatti accostato anche alla trattativa Aquilani, il calabrese farebbe infatti da contropartita tecnica da integrare con moneta sonante per portare il centrocampista della nazionale da Roma a Torino. E' a questo punto il Napoli potrebbe trattare direttamente con i giallorossi.

La disponibilità economica del Napoli per questa campagna acquisti pare essere abbastanza alta, si parla di una cinquantina di milioni, motivo per cui non dovrebbe essere difficile per Pierpaolo Marino convincere la Roma a cedere Iaquinta, in questo modo i giallorossi si troverebbero comunque ad avere soldi freschi da investire nel mercato. Sono lunghe e tortuose le trattative estive e spesso svaniscono in una bolla di sapone, vedremo se anche questa sarà a destinata ad evaporare sotto il sole estivo.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: