Tutta la Spagna festeggia i nuovi campioni d’Europa

spagna

La festa è ovunque, in qualsiasi città, paese, in ogni piazza e via della Penisola Iberica, alle Baleari e alle Canarie. Madrid, Siviglia, Saragozza, Barcellona ribollivano di gioia, con migliaia di tifosi per le strade a festeggiare il 2° titolo europeo; molti in quel lontano 1964 non c’erano, non hanno potuto vivere il primo trionfo spagnolo in un campionato europeo, ma oggi invece sono presenti e si godono questa vittoria, attesa tanti, troppi anni. “Yo soy español, español, español oè, oè, oè” gridava ripetutamente la folla in festa sia prima, durante e ancora con più forza e convinzione dopo la partita contro la Germania (Fotogallery della Fiesta).

La Regina Sofia, vestita rigorosamente di rosso, ha esultato al goal di Torres con il Re Juan Carlos con la stessa emozione e soddisfazione provata da tutti gli spagnoli. Non erano presenti solamente i reali di Spagna nel palco d’onore, ma anche il Premier Zapatero, grande appassionato di calcio ed in particolare tifoso del Barça e il suo “avversario” politico Mariano Rajoy. Questa volta però non hanno discusso di politica, non era il momento, ieri sera erano tutti uniti e tesi per la Roja.

Anche il jet set non ha voluto mancare all’evento sportivo più atteso, Placido Domingo sedeva accanto a Harrison Ford; Michael Schumacher, da parte tedesca, non ha saputo resistere al richiamo della sua Nazione e visibilmente emozionato si è avvicinato alla Cancelliera Angela Merkel, portafortuna delle gare tedesche disputate prima della Finale.

Il Re Juan Carlos aveva previsto questo successo spagnolo nei giorni scorsi, era sicuro che i suoi ragazzi non l’avrebbero deluso e così è stato. “E’ stato molto emozionante, abbiamo sofferto, ma ne è valsa la pena. E’ una grande gioia per i giocatori e per la Spagna; ho fatto i complimenti ai ragazzi per essere diventati Campioni d’Europa”.

L’euforia, invece, era dipinta sul volto del Premier Zapatero: “Questo è solo l’inizio, il meglio deve ancora arrivare”, dice senza contenere il trasporto. “l’ambiente che si vive nello spogliatoio è impressionante: i giocatori sono felici e si sentono cori solo a favore della Spagna”.

Il polita Fernando Alonso, abituato alle grandi competizioni e alle vittorie, ha voluto salutare tutti i calciatori e si è lanciato in un grido liberatorio: “Complimenti campioni. Grazie per averci fatto gioire, oggi avete fatto felice molta gente!”.


foto della spagna in festa

Le foto della Spagna in festa


foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
foto della spagna in festa
  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: