I tifosi della Juve posso stare tranquilli: Stankovic non è in vendita

In queste ultime settimane si è fatto un gran parlare a proposito di un interessamento della Juventus per il serbo dell’Inter Dejan Stankovic. Non appena si è diffusa la notizia subito i tifosi si sono mobilitati per far sentire la loro voce contro l’ingaggio del nerazzurro. Poi ci sono state le parole di Cobolli Gigli



In queste ultime settimane si è fatto un gran parlare a proposito di un interessamento della Juventus per il serbo dell’Inter Dejan Stankovic. Non appena si è diffusa la notizia subito i tifosi si sono mobilitati per far sentire la loro voce contro l’ingaggio del nerazzurro. Poi ci sono state le parole di Cobolli Gigli che ha detto che l’opinione dei tifosi è importante e infine le dichiarazioni di stima di Ranieri, Chiellini e Nedved.

Tutto questo chiacchiericcio però potrebbe essere solo una grande bolla di sapone, almeno secondo l’agente del serbo Vinicio Fioranelli che ai microfoni di Radio Radio Tv ha smentito l’ipotesi di un passaggio in bianconero del suo assistito: in questo momento non ci sono i presupposti per l’operazione soprattutto perché la società di Via Durini non ha, almeno al giocatore, manifestato l’intenzione di cederlo.

L’agente però si è detto abbastanza dispiaciuto della reazione del popolo di fede juventina alla notizia di un eventuale acquisto di Stankovic ma ha anche spiegato come stanno le cose in questo momento:

“Stankovic ha sempre dimostrato di essere un grandissimo professionista e queste riserve dei tifosi juventini mi sembrano un po’ fuori luogo. Dejan non se le merita, ma se non andrà alla Juve sicuramente non sarà perché si è creata una posizione alquanto ostile verso di lui, ma perché l’Inter non credo abbia alcuna intenzione di cederlo. Non abbiamo mai ricevuto una telefonata dall’Inter in cui ci veniva ventilata questa opportunità”.

Anche perché non è la prima volta che il serbo interessa ad altre società, negli anni scorsi erano state Arsenal e Real Madrid a bussare alla porta dell’Inter e in quelle occasioni hanno dovuto raccogliere il no di Massimo Moratti. Insomma il suo nome sarà anche stato fatto ma a Milano non ne sanno niente, il giocatore non è sul mercato o quantomeno non sa di esserlo visto che nessuno lo ha contattato per dirglielo.

L’intervistatore ha anche fatto presente a Fioranelli che con l’addio di Mancini e l’arrivo di Mourinho potrebbe esserci meno spazio per il serbo ma da questo punto di vista il procuratore si è detto tranquillo del valore del giocatore, è sicuro infatti che col tempo dimostrerà di meritare un posto in squadra. Certo, se così non dovesse essere allora si che ci sarà da parlare con l’Inter e magari cercargli una nuova sistemazione.