Parma-Milan 1-1 | Telecronache di Crudeli e Pellegatti | Video

Il Milan si barcamena tra discrete prestazioni, altre così così e partite da dimenticare. Quella di Parma sta nel mezzo. E' una classifica, finora, senza infamia né lode che non si abbina molto alla grandezza del club rossonero. Le parole di Massimiliano Allegri a fine partita non nascondono un pizzico di amarezza: "Abbiamo gestito bene la palla nel primo tempo per non rischiare nulla, ma senza l'ultimo passaggio. Nel secondo tempo c'è stata più profondità e potevamo vincere con tante occasioni mancate, ma siamo stati puniti su un calcio da fermo: nella punizione la barriera deve stare ferma e unita e la palla non può passare sotto (sbaglia De Jong, quarto di barriera, ndr). La partita non l'abbiamo chiusa segnando il 2-0 e nel calcio è così, se non chiudi, agli avversari capita un'occasione e ti puniscono".

Roberto Donadoni, allenatore dei rossoneri, ringrazia i tifosi del Milan per i cori: "Forse nel primo tempo non siamo stati bravi a tenere palla e a sostenere l'attacco, ma non abbiamo concesso nulla, e il Milan ha tirato solo da fuori. Purtroppo abbiamo preso gol su un'ingenuità: non si può dare una ripartenza al Milan. Ci sono almeno 70-80 allenatori al mondo che ambiscono a sedersi sulla panchina del Milan", dunque anche lui, spiega però che "il presente è qua, ho piena sintonia con Ghirardi e Leonardi e credo che il progetto sia giusto. Poi vedremo cosa il futuro ci riserverà. Il Milan? È indubbiamente una squadra in difficoltà, sappiamo che si è ridimensionata e non può essere un successo interno col Cagliari per dire che ha recuperato tutto. I cori del pubblico rossonero? E' stata un'emozione incredibile e ci tengo a ringraziarli uno ad uno. Sono momenti che valgono più di una vittoria sul campo perchè vuol dire che insieme si è fatto qualcosa di importante. Se cera rigore su Lucarelli? Non ho visto, ma credo sia oramai di dominio pubblico che non commento. Sbaglierò, ma se predico bene poi non razzolo male".

CLICCA PER ASCOLTARE LA TELECRONACA DI CARLO PELLEGATTI

_______________

  • shares
  • Mail