Video: Martin Jiránek in gol con un bolide da 50 metri di distanza

Il difensore Martin Jiránek probabilmente ricorderà per tutta la sua vita la partita di ieri contro il Kuban Krasnodar nonostante non sia terminata con una vittoria per la sua squadra, il Terek Grozny. La partita è finita 2-1 per i padroni di casa, il momentaneo pareggio dei ceceni porta la firma del ceco autore di un gol pazzesco, un bolide dalla lunghissima distanza, di quelli che a rivederli si capisce subito che replicarli è impossibile.

Al 35' della partita i Kuban è in vantaggio per 1-0 in virtù della realizzazione di Ionov arrivata tre minuti prima. Il Terek prova a reagire riversandosi in attacco e chiudendo l'avversario nella propria metà campo. Un difensore del Kuban libera l'area di rigore spazzando lontano la palla che arriva tra i piedi di Jiránek appostato come ultimo uomo nei pressi del cerchio di centrocampo. Il difensore stoppa il pallone e lascia partire un bolide da una distanza di quasi 50 metri dalla porta, il tiro, meraviglioso per potenza e precisione, si va a infilare all'incrocio dei pali, tra l'incredulità dei giocatori in campo e dell'autore del gesto tecnico. Come detto però il gol non basterà al Terek per conquistare dei punti, a pochi minuti dalla fine infatti il Kuban fissa il punteggio sul definitivo 2-1.

Martin Jiránek è una vecchia conoscenza del calcio italiano, il ceco ha infatti militato nella Reggina per 4 stagioni, di cui 3 in Serie A. Nella sua permanenza in Calabria ha ottenuto una promozione dalla B e grazie alle sue prestazioni ha conquistato anche un posto in nazionale con la quale ha partecipato agli Europei del 2004. Dopo l'esperienza italiana si è trasferito in Russia per giocare con lo Spartak Mosca e ci è rimasto per sei anni. Prima di trasferirsi nel suo attuale club, il Terek Grozny, ha giocato un anno in Inghilterra con il Birmingham City con il quale ha vinto la Coppa di Lega nel 2011.

  • shares
  • Mail