Inter, Milan, Roma e Lazio indagate per falso in bilancio

Ennesimo atto della storia infinita. Stavolta l’argomento che finisce sotto i riflettori è quello del falso in bilancio. Ipotesi di reato per le società capitoline, in quel periodo in mano a Sergio Cragnotti e a Franco Sensi. Si indaga soprattutto su alcuni importi e plusvalenze che non risultano in bilancio, per la stagione 2001-2002. Le

Ennesimo atto della storia infinita. Stavolta l’argomento che finisce sotto i riflettori è quello del falso in bilancio. Ipotesi di reato per le società capitoline, in quel periodo in mano a Sergio Cragnotti e a Franco Sensi. Si indaga soprattutto su alcuni importi e plusvalenze che non risultano in bilancio, per la stagione 2001-2002.

Le cessioni riguardano i calciatori Crovari ,Comazzi e Veron per la Lazio, Nakata per la Roma. Si attendono le repliche delle controparti ed eventuali (possibili) rinvii a giudizio. Intanto si fanno anche i nomi delle milanesi per il medesimo capo d’inputazione.

Il presidente del Bologna, il Dott. Gazzoni, qualche anno fa diede il via ad una serie di polemiche, seguite poi dall’intervento della magistratura, per quanto riguarda il cosiddetto “doping amministrativo”. Indagati alcuni dirigenti di Milan e Inter, tra cui lo stesso presidente della Lega Adriano Galliani (stagioni 1999-2003) . Aspettate e sperate miei cari lettori. Presto la sfera ricomincerà a rotolare sul prato verde…

I Video di Calcioblog