Il primo goal stagionale di Lampard, con la maglia sbagliata

Chissà cosa avranno pensato Massimo Moratti, Mourinho e i tifosi dell’Inter nel vedere il goal con il quale Frank lampard si è presentato all’esordio stagionale. Sembrava non sarebbe nemmeno partito per la tournè in Cina con i Blues, tanto era forte il suo desiderio di raggiungere “The Special[…]

Chissà cosa avranno pensato Massimo Moratti, Mourinho e i tifosi dell’Inter nel vedere il goal con il quale Frank lampard si è presentato all’esordio stagionale. Sembrava non sarebbe nemmeno partito per la tournè in Cina con i Blues, tanto era forte il suo desiderio di raggiungere “The Special One” a Milano.

Invece alla fine è partito. E’ sceso in campo. E ha deliziato gli appassionati calciofili cinesi con la perla di cui sopra. Per la cronaca, il cucchiaio di tottiana memoria ha sancito il parziale 2-0 inglese, in Guangzhou-Chelsea 0-4. Dele resto, Mou l’aveva detto: “E’ il miglior professionista con cui abbia mai lavorato”

Come sarà interpretato in via Durini questo goal? Come un messaggio del numero 8 Blues ad insistere con Abramovich per un passaggio in neroazzurro? O come un addio definitivo, alla luce anche del nuovo contratto che, si vocifera, gli sia stato offerto dal magnate russo?

Si parla infatti, di un contratto quinquiennale per 10 milioni di euro netti all’anno, che ne farebbero il giocatore più pagato di sempre della Premier League. E se fosse stato sempre questo il suo obiettivo? Di certo c’è che, a tutti gli amanti del calcio, sarebbe piaciuto vedere simili prodezze nel nostro campionato.