Un’ottima Juve passa 3-1 a Dortmund

Buone notizie per i tifosi bianconeri, in vista del preliminare di andata di Champions League in programma il 12-13 agosto. Dopo la convincente prova contro i danesi del Broendby, la Juventus mostra ulteriori progressi, passando con grande facilità sul terreno del Borussia Dortmund, ex grande del calcio tedesco, vincitrice in passato anche del massimo trofeo


Buone notizie per i tifosi bianconeri, in vista del preliminare di andata di Champions League in programma il 12-13 agosto. Dopo la convincente prova contro i danesi del Broendby, la Juventus mostra ulteriori progressi, passando con grande facilità sul terreno del Borussia Dortmund, ex grande del calcio tedesco, vincitrice in passato anche del massimo trofeo continentale, in una finale proprio contro i torinesi, ormai relegata ad un ruolo di secondo piano nella Bundesliga.

Ranieri schiera Buffon in porta, difesa con Grygera, Mellberg, Chiellini e Molinaro, centrocampo con Camoranesi, Sissoko, Zanetti e Nedved dietro alle punte Amauri e Trezeguet e i suoi vanno in gol dopo soli cinque minuti con il nuovo acquisto Amauri, anche oggi autore di un’ottima prestazione. Ma il vero mattatore della gara è Vincenzo Iaquinta, subentrato nella ripresa a un Trezeguet non particolarmente brillante.

L’ex attaccante dell’Udinese segna due reti (la seconda molto bella su perfetto lancio di Poulsen che dimostra di essere più di un semplice interditore) sfiorandone almeno un altro paio. Si muove bene anche Del Piero, nonostante non riesce a trovare la porta, ma i bianconeri brillano in tutti i reparti, dominando l’incontro dal primo all’ultimo minuto, contro un’avversaria certo modesta, ma più avanti nella preparazione.

Il gol della bandiera dei tedeschi arriva nel finale su calcio di rigore, quando la Juventus aveva tirato un po’ i remi in barca. Ora, prima di iniziare a fare sul serio, il trofeo Tim, martedì sera a Torino contro Milan e Inter, con la solita formula dei tre tempi da 45 minuti, e una tournée inglese che vedrà gli uomini di Ranieri impegnati contro avversarie temibili come Arsenal, Amburgo e Manchester United.

Ultime notizie su Amichevoli

Tutto su Amichevoli →