Prove di grande calcio: questa sera il Trofeo TIM

Inter, Juventus e Milan. In rigoroso ordine alfabetico o, se preferite, in ordine di classifica rispetto allo scorso campionato. Le tre Grandi del calcio italiano, le più titolate, le rivali storiche, ci proporranno questa sera, sul palcoscenico dello Stadio Olimpico di Torino, un aperitivo di quello che, a detta dei più, sarà il leit motiv

di



Inter, Juventus e Milan. In rigoroso ordine alfabetico o, se preferite, in ordine di classifica rispetto allo scorso campionato. Le tre Grandi del calcio italiano, le più titolate, le rivali storiche, ci proporranno questa sera, sul palcoscenico dello Stadio Olimpico di Torino, un aperitivo di quello che, a detta dei più, sarà il leit motiv della stagione, Roma e Fiorentina permettendo: il Trofeo Tim.

Parliamoci chiaro: la sfida incrociata di stasera, trasmessa in diretta su Canale 5, vale poco o niente. E’ più uno spot per il calcio, una sorta di presentazione della prossima stagione, un’esibizione che coinvolge le squadre con più seguito in Italia. Una bella pubblicità per la Tim, che può sfoggiare il suo marchio.

In ogni caso, non può passare inosservato questo torneo estivo che giunge alla sua ottava edizione, la prima nella città della Mole. E’ l’Inter a far la parte del leone nell’Albo d’Oro, con cinque successi su sette partecipazioni, contro le due vittorie del Milan. Ancora a secco invece, la Juventus.

I motivi di interesse non mancheranno: ad esempio, bisognerà valutare lo stato di salute delle tre squadre a questo punto della preparazione. Di particolare interesse, quello dei bianconeri che, avendo iniziato prima, dovrebbero essere più avanti delle rivali, in vista del preliminare di Champions League.

Situazione questa, che Mourinho non ha tardato ad evidenziare:
“E’ la Juve che deve aver paura, perché se vince con l’Inter è normale in questo momento, ma se l’Inter batte la Juve nessuno può accettarla come una cosa normale, visto che noi stiamo lavorando da una settimana e loro da un mese. Loro hanno bisogno di fiducia per la Champions”.

Un po’ di pepe non guasta mai. Curiosità anche per i nuovi acquisti delle tre formazioni: da Mancini a Flamini ad Amauri. Da verificare se, il mister neroazzurro, darà ancora spazio ad Adriano che, dopo la confortante prestazione contro il Bari, pare essere sulla lista dei partenti: si parla addirittura di uno scambio con il giallorosso Aquilani.

Fischio d’inizio alle 20.30. L’anno scorso si impose l’Inter che superò la Juventus ai calci di rigore dopo che i 45 minuti erano finiti 0-0 e poi, nell’ultima mini-sfida, vinse 1-0 il Derby, grazie al goal di Recoba. Nella sfida di mezzo, il Milan si impose 1-0 sui bianconeri con il goal di Alberto Gilardino.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Amichevoli

Tutto su Amichevoli →