Thuram annuncia il suo addio al calcio

Questa volta è ufficiale. L’ex difensore di Parma, Juventus e Barcellona, Campione del Mondo a Francia 98, Lilian Thuram, appenderà le scarpette al chiodo all’età di 36 anni. Il giocatore, che dopo aver lasciato i bianconeri torinesi in seguito alle vicende di Calciopoli, aveva visto, con la maglia blaugrana, un rapido declino della sua carriera,


Questa volta è ufficiale. L’ex difensore di Parma, Juventus e Barcellona, Campione del Mondo a Francia 98, Lilian Thuram, appenderà le scarpette al chiodo all’età di 36 anni. Il giocatore, che dopo aver lasciato i bianconeri torinesi in seguito alle vicende di Calciopoli, aveva visto, con la maglia blaugrana, un rapido declino della sua carriera, era intenzionato a rilanciarsi, tornando nella Ligue 1 con la casacca del Paris Saint Germain, squadra con ambiziosi piani di rilancio, dopo una stagione fallimentare che l’ha vista arrivare ad un passo dalla retrocessione.

Durante le visite mediche con il club della capitale gli era stata però riscontrata una grave malformazione cardiaca, simile a quella del fratello cestista, che alcuni anni fa aveva perso la vita sui cambi da gioco proprio a causa della rara malattia. La notizia aveva scioccato un po’ tutto il mondo del calcio, incredulo per il fatto che la patologia non fosse stata individuata prima, durante le numerose visite mediche a cui il giocatore si era sottoposto nel corso della sua lunga carriera.

Ora i nuovi esami avrebbero rilevato che in realtà il problema al cuore del giocatore originario della Guadalupa non sarebbe poi così grave da impedirgli l’attività agonistica, ma nel frattempo il giocatore aveva ormai preso la decisione di chiudere con il calcio giocato, per alleviare le preoccupazioni della propria famiglia.

Così ieri Thuram, nonostante abbia manifestato tutto il suo rammarico per non aver potuto seguire le orme di un giocatore da lui sempre molto ammirato come Paolo Maldini, ha annunciato il suo ritiro, chiudendo una carriera ricca di successi, sia con le squadre di club dove ha miliato che con la Nazionale transalpina, con la quale ha collezionato ben 142 presenze, record assoluto per quanto riguarda i Bleus.