Berlusconi interviene e ribadisce la sua stima per Galliani

Berlusconi interviene personalmente per sedare le voci sulla partenza di Galliani.

Per chi si fosse perso le notizie precedenti, la notizia del comunicato stampa di Berlusconi per ribadire la posizione indiscussa di Galliani sembrerebbe completamente fuori luogo. Ma ciò che viene risolto in poche righe a contestualizzare il comunicato stampa, anche sul sito ufficiale del Milan, nasconde in realtà un effetto cassa di risonanza mica male.

La notizia che aleggiava in mattinata rivelava infatti che tra Galliani e il Milan si era ormai giunti al capolinea e man mano che la notizia serpeggiava si sono fatti anche dei nomi papabili per la sua successione. Immaginarsi quindi Berlusconi che legge tutto questo, scaturito chissà da dove e che si deve pure scomodare per fare un comunicato ufficiale di smentita della bufala.

“Totale fiducia”, recita la breve di Berlusconi, “incondizionata stima professionale” continua. Ma per non sembrare anche lui uno che si giustificava per una cosa mai accaduta ha iniziato dalle spiegazioni: “Sono apparsi oggi su alcuni organi di stampa articoli relativi alla società Milan e ai suoi assetti. Si tratta di voci, chiamiamole così, destituite di ogni fondamento. Colgo anzi l’occasione per ribadire la mia totale fiducia in Adriano Galliani, uno dei massimi manager calcistici a livello mondiale a cui mi lega un’amicizia trentennale e un’incondizionata stima professionale”. Quasi a dire che il gioco è ormai finito.

Possiamo davvero immaginare sia andato tutto così, anche se con il piccolo dubbio che quando una notizia del genere gira, un fondo di verità potrebbe anche esserci. E persino la redazione di Sport Mediaset ha contribuito a fare da ulteriore cassa di risonanza, costringendo poi il Berlusconi alla smentita.

Giusto per la cronaca, i due possibili sostituti di Galliani a furor di media sarebbero stati due. Spulciando nelle indiscrezioni di Dagospia si era giunti al nome di Giuseppe Biesuz, AD di Trenord. Il nome invece più papabile che si leggeva sulla stampa era quello di Claudio Fenucci, AD della Roma, già pronto a lasciare i capitolini a prescindere da questa notizia.

Per lo meno Galliani dopo tutto questo vociare sul suo futuro si è potuto rinfrancare con le belle parole di elogio da Berlusconi.

Foto | © TM News