Grave lutto in casa Martins, Oba Oba piange la madre

L’ex attaccante dell’Inter, ora sotto contratto nella Premier League con la maglia del Newcastle, ha ricevuto alcuni giorni fa una terribile notizia dalla sua terra d’origine, la Nigeria. Alhaja, la madre del giocatore, è infatti deceduta a causa di un attacco cardiaco, durante un incendio scoppiato nella sua casa nei pressi della città di Lagos.


L’ex attaccante dell’Inter, ora sotto contratto nella Premier League con la maglia del Newcastle, ha ricevuto alcuni giorni fa una terribile notizia dalla sua terra d’origine, la Nigeria. Alhaja, la madre del giocatore, è infatti deceduta a causa di un attacco cardiaco, durante un incendio scoppiato nella sua casa nei pressi della città di Lagos.

Il giocatore, subito recatosi nel suo paese natale per partecipare alle esequie della defunta, è apparso molto provato, quasi incredulo, dalla notizia, dichiarando al Times:

Mia madre era tutta la mia vita e non so cosa sarei diventato senza di lei. Dopo Dio, per me esisteva solo lei, era il mio pilastro e la mia fonte di ispirazione. Sono ancora sotto choc perché non mi sarei mai aspettato che morisse adesso. Il giorno prima della tragedia, abbiamo parlato a lungo dei suoi sogni e delle sue aspirazioni per quelli che vivevano vicino alla nostra casa di Orile Iganmu e lei mi ha raccontato che aveva deciso di rendere la zona più confortevole per tutti. Mi mancherà moltissimo, perché la sua presenza ha portato tante cose buone nella mia esistenza, lei per me era il bene più prezioso. Quando le mie sorelle mi hanno telefonato per darmi la notizia, non ci volevo credere e visto che insistevano, sono dovuto andare di persona ad accertarmene. Ma fino a quando non sono arrivato a Lagos non ho voluto accettare la storia.


Oba Oba, nonostante il grave lutto e i postumi del serio infortunio patito nella scorsa stagione che gli impediranno essere al meglio nella prima parte del campionato, è già tornato a Maiorca per unirsi al resto della squadra in ritiro, un gesto di grande professionalità, molto apprezzato dai tifosi dei Magpies e dal tecnico, Kevin Keegan, che ha dichiarato alla stampa:

Il suo comportamento è stato assolutamente fantastico perché si stava allenando molto duramente per recuperare dall’incidente e la tragica morte della madre ha ovviamente interrotto la sua preparazione. Ma lui è tornato indietro appena possibile, dimostrando grande forza di carattere e volontà.

La redazione di Calcioblog si unisce nel porgere le più sentite condoglianze al giocatore e i più sinceri auguri per un pieno recupero dall’infortunio.