Roma sempre a caccia di una punta... ma potrebbe averla in casa


Nelle ultime settimane si sono fatti una miriade di nomi per quanto riguarda il probabile nuovo innesto sul fronte offensivo della Roma di Luciano Spalletti. Gli ultimi a circolare sono stati quelli dell'israeliano del Liverpool, Yossi Benayoun, scontento della sua permanenza nella squadra inglese, dove gli è preclusa la possibilità di lottare per una maglia da titolare, e del giovane talento del Valencia, Silva, vera e propria spina nel fianco della difesa azzurra nella sfida contro gli spagnoli dell'ultimo Europeo, che però costa troppo. (almeno 25 milioni)

Ma per i giallorossi la soluzione potrebbe essere già in casa. Spalletti infatti tiene notoriamente in grande considerazione il giovane talento italo-nigeriano, Stefano Okaka, 19 anni da compiere il prossimo 9 agosto e una buona stagione lo scorso anno in prestito al Modena nel campionato cadetto, tanto da aver chiesto alla dirigenza di bloccare il suo trasferimento al Bologna, al quale era stato promesso alcune settimane fa.

Il giovanissimo attaccante, con alle spalle una carriera folgorante nelle giovanili della squadra capitolina e protagonista ultimamente anche di un ottimo Europeo Under 19, potrebbe alla fine essere l'uomo giusto per completare il puzzle del reparto offensivo romanista senza ricorrere a grandi investimenti. Le qualità ci sono tutte e il fisico anche, manca soltanto un po' di esperienza, ma l'ambiente giallorosso potrebbe riuscire a valorizzarlo, come già fatto con molti altri giovani talenti passati dalla Primavera alla prima squadra.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: