Aperitivo da Champions: stasera Bayern-Inter

Bayern Monaco–Inter. Potrebbe essere la finale della prossima Champions League, in programma a Roma. Almeno questo è quello che si augurano i tifosi bavaresi e neroazzurri e le due società che hanno investito tanto in quest’ottica. I tedeschi, dopo un anno di purgatorio in Uefa, hanno dominato la Bundesliga grazie anche ai goal del nostro

di



Bayern MonacoInter. Potrebbe essere la finale della prossima Champions League, in programma a Roma. Almeno questo è quello che si augurano i tifosi bavaresi e neroazzurri e le due società che hanno investito tanto in quest’ottica. I tedeschi, dopo un anno di purgatorio in Uefa, hanno dominato la Bundesliga grazie anche ai goal del nostro Luca Toni.

L’Inter, dopo un ventennio di digiuno da Tricolore, hanno fatto il pieno negli ultimi due anni, andando a scrivere per tre volte consecutive il proprio nome nell’Albo d’Oro del Campionato, grazie anche alla dote di Calciopoli. Squadra che vince non si cambia, recita il motto. E invece, Moratti non ha voluto seguirlo, congedando il vincente Mancini, per far posto allo Special One, Josè Mourinho.

Obiettivo? Alzare finalmente al cielo la coppa dalle garndi orecchie, assente dalle parti di via Durini dal remoto 1965. Troppo. Molto più corta l’attesa del Bayern, che si è laureato Campione d’Europa nel 2001, ai danni del Valencia, proprio in Italia, a Milano.

Oggi è solo un’amichevole e le due squadre proveranno a conoscersi, a confrontarsi per la prima volta in stagione, con una formazione pari livello, a saggiare quello che potrebbe presentare il Menu di Champions.

La squadra allenata da Jurgen Klinsmann, ex-Inter, ha iniziato male la stagione, battuta in Supercoppa di Lega dal Borussia Dortmund. Per i neroazzurri invece, solo amichevoli e un ritardo di preparazione non indifferente rispetto agli avversari.

Mourinho ha già messo le mani avanti (“Sarà dura”), per evitare figuracce (Ancelotti insegna) e proverà nuove soluzioni per ovviare alle numerose assenze a cui dovrà fare fronte ad inizio stagione.

Anche Klinsmann deve vedersela con l’emergenza: Sosa e Breno alle Olimpiadi, Ribery e Toni in infermeria, Sagnol pure (si farà operare al tendine d’Achille e perderà tutta la prima parte della stagione), Borowski e Butt (gli unici due acquisti estivi) acciaccati.

L’amichevole, che assegna la Franz Beckenbauer Cup, è stata anticipata questa mattina da un allenamento che ha visto i milanesi ospiti della rinnovata struttura bavarese. E’ stata l’occasione per fare conoscenza tra i due allenatori e i giocatori. Nostalgico l’abbraccio tra Jurgen Klinsmann e Beppe Baresi, compagni di squadra dell’Inter di fine Anni 80.

Foto | FCInter.it

Ultime notizie su Amichevoli

Tutto su Amichevoli →