Cannavaro: “Orgoglioso di essere un giocatore della Juventus”

Chi giurerebbe fedeltà ad una squadra (la Juventus) nel momento peggiore della sua storia? La risposta è semplice: Fabio Cannavaro. Nonostante il ruolo, il difensore napoletano non si lascia sfuggire l’occasione per attaccare tutti: “Controllavano solo il telefono di Moggi? C’è del marcio nel calcio, ma questo accade ovunque. Se necessario giocherò in B per



Chi giurerebbe fedeltà ad una squadra (la Juventus) nel momento peggiore della sua storia? La risposta è semplice: Fabio Cannavaro. Nonostante il ruolo, il difensore napoletano non si lascia sfuggire l’occasione per attaccare tutti:

“Controllavano solo il telefono di Moggi? C’è del marcio nel calcio, ma questo accade ovunque. Se necessario giocherò in B per la Juventus, senza problemi.”

Continua il suo sfogo:

“Luciano aveva molti amici, si sentiva anche con Galliani, riceveva 400 telefonate al giorno, ma poi va a finire che pubblicano solo quelle 3 o 4 che fanno comodo a loro.”

Sull’arbitro De Santis:

“Ha diretto 6 partite con noi tra campionato e coppe e non ne abbiamo vinta nemmeno una. In alcuni casi ci sono state anche delle situazioni in cui ci sarebbe stato molto da recriminare. Il mio contratto è regolare, cosa dicono gli altri non mi interessa. Sono e resterò un calciatore bianconero.”

Bianconero…. va all’Udinese?

I Video di Calcioblog

Ibrahimovic, spot per la Regione Lombardia: “Non sfidate il virus, usate la mascherina”