Ruud Gullit abbandona i Galaxy

Ruud Gullit lascia i L.A. Galaxy

I Los Angeles Galaxy, un po' il cimitero degli elefanti per quanto riguarda i campioni del calcio, sono stati colpiti da un fulmine a ciel sereno nella scorsa notte. Ruud Gullit, indimenticabile fuoriclasse del Milan di fine Anni 80, ha infatti annunciato improvvisamente che lascerà la guida del club, nonostante il contratto di tre anni.

Queste le prime dichiarazioni del Tulipano Nero:

"In realtá, per la mia famiglia si è rivelato un pò più difficile del previsto stabilirsi qui. Il club si è dimostrato molto conciliante e ha capito la mia decisione. Ringrazio giocatori e tifosi e auguro ai Galaxy tanti successi in futuro. Ora vorrei passare un pò di tempo con la mia famiglia prima di considerare altre possibili offerte nel mondo del calcio"

Anche Alexi Lalas, mediocre difensore a stelle e strisce che giocò anche in Italia, con la maglia del Padova, lascerà il club in cui ricopre il ruolo di General Manager. Terremoto dunque a Los Angeles, in una squadra costruita per fare innamorare gli americani del soccer e che, invece, continua a deludere.

Nonostante l'apporto della stella (cadente?) David Beckam, i Galaxy sono quartultimi in Major League e rischiano fortemente di non qualificarsi per i play-off per il secondo anno consecutivo.

Nel frattempo, la guida tecnica della squadra è stata presa, ad interim, dal 37enne Cobi Jones, ex "senatore" della nazionale Usa e pilastro dello stesso undici di Los Angeles, con il quale ha collezionato 305 presenze e 70 gol.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: