Eusebio Cup: l'Inter batte il Benfica ai rigori


Davanti ai cinquantamila dello stadio Da Luz di Lisbona, l'Inter di José Mourinho conquista la prima edizione della Eusebio Cup, trofeo estivo dedicato al mitico ex-giocatore del Benfica e della nazionale portoghese, battendo 5-4 ai rigori i padroni di casa, dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi a reti inviolate e senza grosse emozioni.

Il tecnico lusitano torna al 4-3-3, schierando l'undici che probabilmente scenderà in campo dal primo minuto nella Supercoppa Italiana, in programma a San Siro domenica 24 agosto contro la Roma, con il trio composto da Figo, Mancini e Ibrahimovic in avanti e Cambiasso al centro della difesa.

L'incontro è piuttosto noioso e i nerazzurri si fanno apprezzare soprattutto per l'ottima prestazione del reparto arretrato, mentre in in avanti si vede solo qualche lampo del talento svedese, che spesso però pecca di presunzione cercando giocate eccessive anche per il suo enorme talento.

L'entrata, nella ripresa, del cileno Jimenez rivitalizza la squadra, che non riesce però a sbloccare il risultato; si va ai rigori e l'Inter prevale grazie all'errore di Cardozo, il cui penalty si stampa su palo alla destra di Julio Cesar. Nel complesso prestazione non certo esaltante per i nerazzurri, anche se ottime indicazione arrivano, come già detto, dalla difesa, dimostratasi in questa fase di pre-campionato estremamente solida, nonostante le numerose assenze.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: