Di Vaio cambia squadra ma non colori: lascia il Genoa per approdare a Bologna

Era nell’aria da qualche giorno ma oggi è arrivata l’ufficialità: Marco Di Vaio saluta il Genoa e diventa un giocatore del Bologna. Per il trentaduenne romano si tratta di un nuovo inizio, dopo essersi messo in luce nelle giovanili della Lazio l’attaccante ha vestito le maglie di Verona e Bari per poi esplodere con la

Era nell’aria da qualche giorno ma oggi è arrivata l’ufficialità: Marco Di Vaio saluta il Genoa e diventa un giocatore del Bologna. Per il trentaduenne romano si tratta di un nuovo inizio, dopo essersi messo in luce nelle giovanili della Lazio l’attaccante ha vestito le maglie di Verona e Bari per poi esplodere con la Salernitana. I tre anni a Parma lo hanno consacrato fino all’approdo alla Juventus dove però non è riuscito a esprimersi ai massimi livelli. Due avventure all’estero, con il Valencia e il Monaco, lo avevano infine portato in Liguria in rossoblu.

A Bologna sarebbe dovuto approdare già lo scorso gennaio in compagnia di Adailton ma poi non se ne fece più niente, sei mesi dopo però l’insistenza di Arrigoni ha avuto la meglio, il giocatore arriva con la formula del prestito con diritto di riscatto, il Bologna si prenderà inoltre carico dell’ingaggio di 1,2 milioni di euro. Nella conferenza stampa di presentazione l’attaccante ha espresso la sua soddisfazione per questa nuova sistemazione dichiarando quello che è il suo obbiettivo principale: dimostrare di essere ancora un giocatore da Serie A e di potersi quindi esprimere ad alti livelli.

Nessun rimpianto per i trascorsi genoani, Di Vaio si augura però di trovare nella città felsinea le condizioni adatte per tornare ai livelli a cui ci aveva abituato magari giocando da attaccante e non da esterno come Gasperini era solito utilizzarlo. Il capitolino a Bologna vestirà la maglia numero 9 come ai tempi delle giovanili della Lazio, in questo modo vuole ribadire il suo desiderio di essere schierato come punta ma intende anche omaggiare sua figlia nata appunto il 9 agosto.

Con questo acquisto la coppia Cazzola-Menarini ha voluto dimostrare che seppur sfumata la trattativa con l’americano Tacopina per l’acquisizione della società non intende assolutamente mollare e un pezzo alla volta stanno provando a costruire una squadra che possa raggiungere una salvezza tranquilla. Nella persecuzione di questo obbiettivo saranno importanti anche gli altri nuovi arrivi come Volpi, Lanna, Mudingayi e Bernacci.

Il mercato però non può dirsi ancora chiuso e due sono i giocatori per i quali si sta ancora trattando, entrambi attaccanti. Il primo è il romanista Okaka: i giallorossi però stanno temporeggiando provocando l’insofferenza dei tifosi rossoblu che non vogliono sentirsi uno “zerbino” della società giallorossa. L’altro obbiettivo è Nicola Pozzi dell’Empoli, il Bologna ha dichiarato che con l’acquisto di Di Vaio il reparto offensivo è a posto ma chissà che questa non sia una tattica per far abbassare le pretese dei toscani.

I Video di Blogo

Cristiano Ronaldo live su Instagram: “Quel signore dall’Italia che dice bugie…”