Juve A-Juve B 8-0: a Villar Perosa Pasquato ne fa 6

Dopo due anni di pausa torna il solito appuntamento di fine estate della Juventus: quel vernissage di Villar Perosa che tanto era caro agli Agnelli. Ci si aspettava prima di tutto un giorno di festa viste le tante assenze ma anche e soprattutto per la natura stessa dell'evento. In ogni caso le aspettative non sono state tradite, 5.000 tifosi bianconeri hanno voluto salutare la squadra prima della partenza per Bratislava e hanno potuto godere dell'ottima prestazione di quello che potrebbe essere un grande juventino del futuro.

In partite come queste non è il risultato che conta, la partita ha visto vincere la Juventus A per 8-0 con sei reti del giovane Christian Pasquato e una doppietta di Amauri, tutto sommato Claudio Ranieri ha comunque di che essere soddisfatto. In primo luogo ha potuto constatare gli evidenti progressi del suo manipolo di giovani e la prova del giovane attaccante ne è il simbolo più evidente, ma soprattutto ha potuto vedere che tutto il gruppo sta bene in vista del doppio impegno dei preliminari di Champions League e di campionato contro la Fiorentina.

Anche dall'infermeria arrivano buone notizie, sono stati infatti recuperati completamente giocatori come Camoranesi, Trezeguet e Marchisio. Per tutti gli altri si è deciso semplicemente di concedere un giorno di riposo in vista degli impegni futuri. Nonostante la sconfitta anche l'allenatore della squadra primavera Maddaloni può dirsi soddisfatto perché molti di quelli che hanno ben figurato in prima squadra durante il resto della stagione saranno a sua disposizione. Da segnalare anche la presenza tra i "grandi" di Giuseppe Giovinco, fratello del più famoso Sebastian.

Ovviamente la domanda più frequente a fine partita è stata quella a proposito del futuro di Pasquato, sia Ranieri che Secco hanno confermato che il giovane non resterà nella Primavera ma verrà mandato a fare esperienza, probabilmente nel campionato di Serie B. Probabilmente i tifosi juventini avrebbero voluto vederlo già in prima squadra ma il potenziale offensivo a disposizione di Ranieri è già abbastanza consistente e il giovane primavera difficilmente riuscirebbe a trovare spazio nel corso della stagione.

Domani mattina tutta la squadra si ritroverà per un allenamento di rifinitura prima di partire per la Slovacchia. Ranieri si è detto tranquillo ma ha messo in guardia i suoi raccomandando di non incappare in cali di concentrazione: l'Artmedia non è nel suo periodo migliore ma ci terrà comunque a fare bella figura davanti ai propri tifosi e, anche in vista della Fiorentina, non è proprio il caso di complicarsi la vita.

  • shares
  • Mail
55 commenti Aggiorna
Ordina: