PSV-Napoli 3-0 | Telecronache di Auriemma e Radio Marte | Video

PSV Eindhoven – Napoli 3-0. Il brutto tracollo dei partenopei commentato in diretta da Raffaele Auriemma, telecronista tifoso del Napoli, e da Radio Marte, emittente partenopea.

di antonio

Il Napoli cade malamente in terra olandese e torna sulla Terra dopo i risultati positivi ottenuti in campionato e anche in Europa League, dove gli azzurri hanno conquistato la vittoria all’esordio contro l’AIK Solna. In quell’occasione Mazzarri attuò un ampio turn over che portò i frutti sperati. A onor del vero la scelta di lasciare in panchina i titolari era favorita dal valore dell’avversario, non certo paragonabile a questo PSV Eindhoven che in casa è un rullo compressore. A fine partita, dai microfoni di Mediaset, il tecnico livornese ha spiegato la scelta di mettere da parte alcuni big:

“Nel primo tempo ci siamo complicati la vita da soli, anche se loro ci sono stati superiori: è stata una partita storta, da archiviare, ma che ci servirà da lezione. Siamo una realtà che deve per forza affrontare così i molti impegni, vogliamo puntare sui giovani, devono crescere – spiega il mister toscano – I punti o li perdi in campionato o li perdi nelle coppe: se oggi avessi schierato tutti i titolari e se fossimo andati a mille all’ora avremmo pagato di sicuro domenica contro l’Udinese”.

Quando si valuta una partita, bisogna anche pensare alla forza dell’avversario – aggiunge Mazzarri a Sky – Nei primi minuti abbiamo fatto un paio di errori che ci hanno penalizzato, nel secondo tempo abbiamo provato a partire in un altro modo ma, su angolo, abbiamo commesso gli stessi errori di marcatura dello scorso anno. Si accetta la sconfitta, la prima stagionale, che può far crescere e migliorare in futuro. Il Psv è forse la squadra più forte del girone per valori e blasone, prendere un gol così balordo (l’1-0 di Lens, ndr) ha fatto male al morale dei più giovani. Nel calcio però si può perdere contro una signora squadra, sul suo campo. Se nel futuro cambieremo atteggiamento in Europa League? Vedremo, con la società quest’anno abbiamo deciso di fare in maniera diversa rispetto alla passata stagione. Troppi giovani titolari? Di solito però ci si lamenta che non giocano abbastanza…”.


CLICCA QUI PER ASCOLTA LA TELECRONACA DI RAFFAELE AURIEMMA

_____________

Ultime notizie su Europa League

Tutto su Europa League →