Atletico Madrid: dopo la Champions ecco Banega

banegaUna notte stellare quella vissuta ieri sera dai tifosi accorsi in massa al “V.Calderon” e dagli stessi giocatori dell’ Atletico Madrid grazie alla larga e fondamentale vittoria conquistata ai danni dei tedeschi dello Schalke 04, valevole per il passaggio del terzo turno di Champions League.

Il Kun Aguero ha incantato, ha segnato, ha driblato, ha dato spettacolo. E’ stato incisivo e concreto. Diego Forlan ha offerto una delle sue grandi prestazioni e, aspetto più importante, ha realizzato il momentaneo 2-0, il goal tanto cercato che stava per mandare i colchoneros tra le big d’Europa. L’Atletico, però, non si è fermato e sulle ali dell’entusiasmo ha realizzato altre 2 reti, una siglata da Luis Garcia e l’altra su rigore da Maxi.

Diego Armando Maradona era presente in tribuna, gioiva, si disperava e mimava i movimenti che il suo futuro genero (il Kun Aguero) avrebbe dovuto fare; ha vissuto la partita come un tifoso qualunque accorso a dare sostegno ai propri beniamini.

La gara è finita con un passivo pesante, forse troppo, per lo Schalke 04. Non si può negare che i tedeschi abbiano avuto alcune buone occasioni per realizzare un goal che da solo sarebbe bastato a mettere per lo meno in seria difficoltà i biancorossi, ma il calcio è anche questo e un po’ l’imprecisione ed un po’ la sfortuna non hanno permesso di concretizzare le occasioni create.

Passato l’entusiasmo per l’approdo in Champions, la dirigenza biancorossa ha regalato ai proprio tifosi un nuovo acquisto: l’argentino Ever Banega, campione olimpico con la Nazionale Argentina.
La trattativa è stata lunga e complicata visto che il Valencia, squadra in cui militava il centrocampista, pretendeva una cifra molto alta per la cessione del cartellino, ma la dirigenza madri dista è riuscita ad avere la meglio inserendo diverse clausole che hanno abbassato di molto il prezzo finale.

Tra le clausole curiose inserite va annoverata quella riguardante gli atti di indisciplina (uscite notturne, ritardi agli allenamenti) che hanno caratterizzato l’avventura a Valencia e una somma pari a 100.000 da corrispondere alla società valenciana qualora il calciatore venisse schierato nella gara tra Atletico Madrid e Valencia.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: