Massimo Oddo al Bayern Monaco

Massimo Oddo al Bayern Monaco

Ancora un'operazione in uscita in casa Milan. Dopo l'addio a Simic, la comproprietà di Alberto Paloschi al Parma e la cessione, per la verità ancora non ufficializzata di Christian Brocchi alla Lazio è la volta del Campione del Mondo Massimo Oddo di lasciare Milanello. Il laterale destro, fortemente voluto dalla dirigenza rossonera due stagioni or sono, era sbarcato in via Turati durante il mercato di Gennaio della stagione 2006/07.

Ha fatto in tempo a vincere una Champions League, una Supercoppa e un Mondiale per Club, prima di salutare i compagni destinazione Bayern Monaco. Ieri si parlava di un Oddo in Francia a firmare per L'Olympique Lione di Fabio Grosso mentre, oggi, un po' a sorpresa è arrivato l'annuncio del club bavarese che si assicura le prestazione dell'ex laziale in prestito per un anno con diritto di riscatto.

Prima di partire per la Baviera, Oddo ha voluto salutare i compagni e la società rossonera, con una dichiarazione rilasciata sul sito ufficiale del Milan:

"Lascio momentaneamente la squadra in cui ho sempre sognato di giocare fin da bambino e che mi ha dato la possibilità di vincere i trofei più importanti. La mia scelta, difficile, sofferta, ma ponderata, è stata presa in totale accordo e armonia con la società, che colgo l'occasione per ringraziare.

Affrontando questa nuova affascinante avventura auguro ai miei compagni i migliori successi. Ringrazio e saluto tutti i tifosi che sono stati sempre vicini a questi colori e che ci hanno sostenuto anche nei momenti più difficili. Un affettuoso arrivederci".

Continua quindi lo sfoltimento della rosa rossonera anche se, questa mossa, a mio personale e modestissimo parere, non è delle migliori. La difesa è il reparto più dolente della squadra di Ancelotti e, per quanto è parso evidente che i laterali titolari sarebbero stati Zambrotta e Jankulovski, l'età e la fragilità fisica dei due, lascia pensare che ci sarebbe stato bisogno anche di Massimo Oddo.

In ogni caso, il numero 22 raggiungerà il compagno di Nazionale Luca Toni nella squadra più titolata e prestigiosa della Bundesliga e, a differenza dei compagni rossoneri, calcherà ancora una volta il palcoscenico della Champions League.

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: