Trovato l’accordo tra Rai e Lega: salvo il calcio in chiaro

Dopo lunghe trattative che hanno reso più bollente il finale dell’estate finalmente è arrivata la fumata bianca: l’accordo tra Rai e Lega per i diritti tv in chiaro è arrivato. Alla fine è stata cercata la via del compromesso e le due parti si sono incontrate a metà strada. Da domani tutto sarà come al

Dopo lunghe trattative che hanno reso più bollente il finale dell’estate finalmente è arrivata la fumata bianca: l’accordo tra Rai e Lega per i diritti tv in chiaro è arrivato. Alla fine è stata cercata la via del compromesso e le due parti si sono incontrate a metà strada. Da domani tutto sarà come al solito compreso le telecronache radiofoniche anch’esse comprese nella cifra versata.

La televisione di stato verserà nelle casse del calcio 27,5 milioni di euro per il 2008/2009 e 28 milioni per la prossima stagione. La Rai avrà l’esclusiva per la fascia oraria che va dalle 13.30 alle 22.30. In principio l’offerta era di 23,5 milioni per i diritti senza esclusiva e di 28,5 per l’esclusiva assoluta, la Lega invece puntava ad ottenere 30 milioni per i diritti senza esclusiva. Nel pacchetto acquistato dalla Rai sono compresi anche i diritti per la radio e per la Serie B.

In seconda serata dunque il palinsesto sarà lo stesso degli scorsi anni con la Domenica Sportiva a battagliare con Controcampo. Massimo De Luca, che scherzando chiede il rimborso per la salute spesa a programmare trasmissioni senza certezza su futuro, condurrà come al solito la Domenica Sportiva. Il 90° Minuto sarà invece nelle mani di Franco Lauro, Paola Ferrari si occuperà invece delle trasmissioni relative alla Champions League del martedì e del mercoledì.

Dal fronte Mediaset viene confermata la presenza di Alberto Brandi alla guida di Controcampo affiancato da Cristina Chiabotto, da quest’anno la trasmissione andrà in onda però su Rete 4. Confermate anche Guida al Campionato in onda alle 13 su Italia 1 e Fuoricampo che come al solito seguirà Controcampo.