Tensione in stazione a Napoli, di nuovo a rischio le trasferte per i tifosi partenopei



Riparte il campionato e ripartono i problemi in Serie A. La stagione era iniziata sotto buoni auspici, sia l'Osservatorio che il nuovo organismo voluto dal ministro Maroni, il Casms, avevano deciso di dare fiducia ai tifosi non vietando nessuna trasferta nonostante la presenza in calendario di due incontri definiti a rischio come Roma-Napoli e Fiorentina-Juventus. Purtroppo però pare che già dal prossimo turno si ritornerà al pugno duro.

Questa mattina infatti un migliaio di tifosi del Napoli si sono praticamente impadroniti della stazione centrale e di un treno, l'Intercity Plus 520. Il gruppo di sostenitori giunto alla stazione ha occupato con prepotenza il convoglio forzando il cordone di controllo e costringendo molti semplici viaggiatori a scendere. La conseguenza di questi disordini è stata la partenza con circa tre ore di ritardo del treno e il prolungamento del viaggio per circa 250 persone costrette a partire successivamente con altri convogli (Fotogallery).

Le cose a Roma sono andate relativamente bene, i tifosi si sono "limitati" a sfondare per entrare nello stadio e come al solito hanno deciso di colorare il proprio tifo con petardi e fumogeni. Ma a questo, purtroppo, sia quasi abituati e non ci scandalizza più di tanto. Ora però, dopo solo una giornata di campionato, le cose potrebbero cambiare, o meglio, tornare alla normalità della passata stagione.

"Ai tifosi del Napoli è stata concessa una importante opportunità, ora bisogna far vedere che i sostenitori azzurri possono andare dappertutto e stare con noi sempre", queste erano state le parole di Reja, purtroppo la sua speranza è stata tradita e probabilmente il Viminale prenderà dei provvedimenti, si parla di una lunga sospensione, forse anche a fine campionato, per i tifosi partenopei. Peccato che a pagarne le conseguenze saranno le brave persone che avrebbero tutto il diritto di seguire la loro squadra del cuore.



I tifosi del Napoli occupano un treno





  • shares
  • Mail
46 commenti Aggiorna
Ordina: