Milan, Ancelotti rifiuta la panchina. Arriva Mihajlovic?

Ancelotti ringrazia, ma rifiuta il Milan. Mihajlovic al posto di Inzaghi?

FBL-EUR-C1-REALMADRID-PRESSER

È finito il sogno Ancelotti per i tifosi del Milan. Oggi pomeriggio il sito dei rossoneri ha emesso un comunicato ufficiale, con il quale ha annunciato che l'ex allenatore non tornerà a sedersi sulla panchina del Milan in vista del prossimo campionato. I tifosi a questo punto ci resteranno sicuramente male, anche perché Ancelotti avrebbe rappresentato una garanzia per quanto riguarda il calciomercato. Difficilmente un allenatore come lui avrebbe firmato in "bianco" e cioè senza forti rassicurazioni sulla prossima campagna acquisti. Questo lo stringato comunicato del Milan:

MILANO - Carlo Ancelotti ha comunicato al Milan che non potrà essere lui l'allenatore della Prima squadra rossonera nella prossima stagione agonistica.

Volendo essere maliziosi, l'annuncio di questa notizia è arrivato giusto due giorni dopo le votazioni per le elezioni regionali e comunali. Non sarebbe la prima volta che Berlusconi utilizza per fini propagandistici la sua squadra ed anche per questo motivo risultava poco credibile un ritorno di Ancelotti, annunciato casualmente proprio in concomitanza con le elezioni. Di sicuro il Milan dovrà ripartire da qualcun altro e il dimissionario Sinisa Mihajlovic diventa a questo punto la prima alternativa.

Intanto Ancelotti ha ringraziato il Milan per l'interesse, annunciando che si prenderà un anno sabbatico:


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail