Gattuso dice no al Milan: allenerà il Novara

Gennaro Gattuso non sarà il vice allenatore del Milan: richiesto personalmente da Sinisa Mihajlovic, l’ex centrocampista rossonero ha replicato semplicemente con un “no grazie”. ‘Ringhio’, questo il soprannome di Gattuso affibbiatogli dai tifosi rossoneri per la grinta che metteva in campo, ricomincia dalla Serie B. Dopo l’esperienza in Grecia sulla panchina dell’Ofi Creta, allenerà il Novara, club con il quale ha firmato un contratto di un anno.

Il club piemontese, appena tornato in B dopo un anno di Lega Pro, avrebbe infatti deciso di puntare proprio su Gattuso per ritentare la scalata alla Serie A: l’accordo tra le parti sarebbe già stato raggiunto, stando a quanto riporta ‘Sportmediaset’, ma si attende ancora l’ufficialità. Il Milan, nei confronti della cui dirigenza Gattuso non era stato molto tenero negli ultimi tempi, aveva pensato a lui come collante tra Mihajlovic e la squadra per quella che dovrebbe essere la stagione della rinascita rossonera, ma essendo uno dal carattere forte, l’ex centrocampista calabrese non ha intenzione di fare da secondo a nessuno.

Nei giorni scorsi, confermando di aver ricevuto diverse proposte, si era così espresso in merito al suo futuro di allenatore:

"Non mi faccio più fregare, lavorare giusto per dire che si sta lavorando non fa per me. Valuterò solamente progetti seri e importanti".

Il Novara sembra averlo convinto con un progetto serio ed ambizioso: dopo le esperienza con Sion, Palermo ed Ofi Creta, dunque, la carriera da allenatore di Gattuso ripartirà dal Piemonte. Battuta la concorrenza di Asta e dell’esperto Sannino.

Gattuso al Novara

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail