Infortunio a Totti. Vanigli: “Arbitro, ho preso il pallone!”

OK. Il pallone ha cambiato forma, magicamente. In un festoso e caldo pomeriggio romano, si è tramutato in perone, così, come se nulla fosse. Di falli più gravi se ne sono visti a vagonate, tant’è che lo stesso Totti ci ha tenuto a precisare che l’incidente è stato del tutto fortuito (o sfortuito…). Fatto sta

OK. Il pallone ha cambiato forma, magicamente. In un festoso e caldo pomeriggio romano, si è tramutato in perone, così, come se nulla fosse. Di falli più gravi se ne sono visti a vagonate, tant’è che lo stesso Totti ci ha tenuto a precisare che l’incidente è stato del tutto fortuito (o sfortuito…).

Fatto sta che al sesto minuto del primo tempo, il capitano aveva già subito due falli da dietro dallo stesso gentiluomo, e in una zona del rettangolo di gioco (a centrocampo a un metro dalla linea laterale) non esattamente prossima alla porta.

“L’infortunio è avvenuto in due tempi. Il primo con la frattura che è stata indotta da trauma diretto, poi c’è stata la perdita di controllo dell’arto inferiore”. Questo è quanto detto da Brozzi, medico sociale della Roma. Quindi il contatto c’è stato, ed ha causato direttamente la frattura scomposta del perone!

Ma i veri colpevoli li conosciamo tutti: gli arbitri. Ti buttano fuori per una manata a gioco fermo (sottolineo manata non schiaffo, a buon intenditor…..), ma ti lasciano spaccare legamenti e ossa con entrate da codice penale. E Wome sa di cosa parlo. Speriamo solo che questo episodio, così come quello di Livorno, serva non ad inasprire, ma almeno a far applicare le sanzioni previste. E se i difensori non la vedranno più (la palla…) neanche col binocolo e le partite finiranno tanto a tantissimo, a noi non ce ne importa.

Silvan pensaci tu. Fa che un tuo “Sim sala bim” ritrasformi il perone in pallone!

I Video di Blogo

Cristiano Ronaldo live su Instagram: “Quel signore dall’Italia che dice bugie…”